Novellino Juve Stabia La Bastonatura

Avellino, il primo vero flop stagionale – La Bastonatura di ViViCentro.it

Avellino, è in casa irpina il primo vero flop della stagione 2021-2022 nel campionato di Lega Pro Girone C. Solo 8 miseri punti dopo 7 giornate non si addicono ad una squadra che avrebbe dovuto stracciare il torneo come accadde con la Ternana lo scorso anno.

L’inizio di stagione da brividi dell’Avellino.

Una squadra quella irpina costata oltre 5 milioni di euro, quindi non bruscolini, e fa benissimo la tifoseria irpina a mugugnare per gli scarsi risultati conseguiti dalla compagine cara a mister Piero Braglia che non ha saputo inculcare nei propri uomini quella mentalità vincente che ha fatto grandi sia la Juve Stabia che il Cosenza anni fa.

Braglia, mentre l’Avellino continuava ad inanellare pareggi a iosa nelle prime giornate di campionato denotando una preoccupante sterilità offensiva, continuava a ripetere che il vero Avellino si sarebbe visto solo dopo la sesta giornata.

Aspettare sei giornate si poteva, considerando anche gli avvii non strepitosi quasi sempre di Braglia, ma nessuno poteva prevedere che alla settima sarebbe arrivata una sconfitta che ha dell’incredibile contro il Monterosi Tuscia.

Una sconfitta contro il Monterosi maturata dopo essere stati in superiorità numerica per oltre 70 minuti di gioco per l’espulsione di Polito. E il secondo gol del Monterosi, che ha avuto l’occasione anche per rimpinguare il bottino, è lo specchio della stagione degli irpini. Gol subito da rimessa laterale con difesa schierata e soprattutto in 11 contro 10!

Sia chiaro, Braglia ha le sue colpe ma dalle stesse non sono immuni anche i calciatori che avrebbero dovuto profondere ben altro impegno nelle prime 7 giornate. Nelle ultime ore sembrerebbe che la società, dopo aver paventato un addio del tecnico e un accordo con Vivarini, stia per ritornare sui suoi passi dando ancora fiducia a Braglia.

Ma anche avere idee poco chiare da parte della società irpina sicuramente non aiuta. Molto meglio sarebbe stato cancellare con un colpo di spugna questo avvio da brividi tutto da dimenticare e ripartire con idee più chiare che al momento sembrano mancare completamente.

a cura di Natale Giusti.