11 C
Castellammare di Stabia
domenica, Aprile 11, 2021

Emergenza Coronavirus: un altro caso di positività registrato in città

Da leggere

Emergenza Coronavirus: un altro caso di positività registrato a Castellammare di Stabia, è la madre della ragazza a cui era stato comunicato l’esito positivo del tampone.

Emergenza Coronavirus: un altro caso di positività registrato in città

CASTELLAMMARE DI STABIA- L’emergenza Coronavirus non si ferma, è stato registrato in città un altro caso di positività, è la madre della ragazza a cui era stato comunicato l’esito positivo del tampone.

La donna di 57 anni, aveva mostrato sintomi febbrili e problemi respiratori da alcuni giorni ed era stato pertanto sottoposta al tampone, risultato stasera positivo al Covid-19. Lei e la figlia sono attualmente in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva, mentre il marito, anch’egli positivo al virus, è ricoverato all’ospedale di Scafati in condizioni stabili.

Il Sindaco Gaetano Cimmino scrive un messaggio, tramite i canali social, di pronta guarigione.
Il bilancio attuale include ora 11 persone contagiate da coronavirus a Castellammare di Stabia: 8 sono tuttora positive, 2 delle quali ricoverate in ospedale, 2 sono decedute, una è guarita.

La polizia municipale in giornata ha controllato oggi 184 persone, tutte con valida motivazione per circolare in strada, e 5 esercizi commerciali, in cui non sono state riscontrate irregolarità. In isolamento domiciliare ci sono attualmente 129 cittadini, tutti venuti a contatto con pazienti positivi al Covid-19 o con casi sospetti, in attesa dell’esito del tampone.

Ricordiamo alla Cittadinanza di attenersi alle norme comportamentali emanate in questo momento di emergenza: lavarsi spesso le mani, evitare il contatto bocca, naso, occhi; anche il fumo emesso con la sigaretta, qualora il fumatore sia portatore del virus, può essere vincolo di contagio.

Per i cittadini che necessitano di uscire, è sufficiente l’impiego della mascherina chirurgica: l’importante è che copri la bocca E il naso.

Limitare le uscite alle sole necessità: lavoro, acquisto di farmaci, acquisto di generi alimentari.

Qualora sia disponibile, usufruire di un servizio di spesa a domicilio (molte farmacie hanno messo a disposizione questa modalità di consegna a domicilio).

Per uscire, ricordarsi di premunirsi dell’ autodichiarazione aggiornata alle disposizioni previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020, disponibile sul sito della Polizia di Stato.

 

Stéphanie Esposito

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio


Ascolta con un altro player
Winamp, iTunes Windows Media Player Real Player QuickTime

Sponsor

Ultime Notizie

- Pubblicità -