palazzo-farnese-comune-castellammare-1024x601
palazzo-farnese-comune-castellammare-1024x601

Castellammare, ballottaggio: bassa affluenza alle urne e seggi aperti fino alle 23.00

Castellammare, ballottaggio: bassa affluenza alle urne. Seggi aperti fino alle 23.00

Castellammare di Stabia, oggi è il giorno del ballottaggio tra Gaetano Cimmino, candidato Sindaco per il centrodestra, e Andrea Di Martino, candidato per le liste civiche. Da ricordare che il ballottaggio si è tenuto in un periodo in cui le elezioni amministrative stabiesi, quelle del 10 giugno, sono state al centro dell’apertura di 3 inchieste, da parte della Procura di Torre Annunziata, per presunto voto di scambio.

Alle ore 12.00 l’affluenza è stata molto bassa, con una percentuale del 9,65%, ovvero solo 5267 su 54587 elettori, hanno votato. Intanto i due candidati a Sindaco hanno già votato. Di Martino sulla sua pagina ha scritto: “Io ho votato. E l’invito che rivolgo ai cittadini di Castellammare è di esercitare, tutti, quello che è un diritto-dovere necessario. Solo in questo modo si è veramente protagonisti del cambiamento e responsabili del futuro della città.” Cimmino invece ha scritto: “Ogni #voto è prezioso, ogni voto è un tassello della #democrazia. Manca davvero poco e insieme daremo un nuovo volto a Castellammare.”

I candidati hanno invitato al voto consapevole, ma sembrerebbe che i cittadini stabiesi, per ora, abbiano optato per l’astensionismo; bisognerà vedere le percentuali delle ore 19.00.

Intanto ricordiamo che lo stesso Cimmino è stato al centro del ballottaggio nelle amministrative del 2016, battendosi con Antonio Pannullo, che vinse, e in quell’anno, alle ore 12 aveva votato il 10.34% degli aventi diritto. Staremo a vedere come si evolve la situazione.

Ascolta la WebRadio