usura
usura

Boscoreale, da pizzaiolo a usuraio: 71enne finisce nei guai

Boscoreale, da pizzaiolo a usuraio: 71enne finisce nei guai

Boscoreale, ex pizzaiolo diventa l’usuraio dei poveri. Si trattava di  prestiti da poche centinaia di euro dati a persone che non si potevano permettere, spesso, nemmeno di poter mettere un pasto caldo in tavola a causa di crisi economica, disoccupazione, stipendi bassi e gioco d’azzardo.

Ed è così che  P. Sorrentino, 71 anni, ex titolare di una pizzeria, residente a Boscoreale è finito ieri agli arresti domiciliari con l’accusa di usura aggravata ai danni di almeno quattro persone, che sarebbero un pensionato, un netturbino, la figlia di un uomo (morto tre anni fa) e un operaio straniero disoccupato. Le indagini sono state portate a termine  dai carabinieri della stazione di Boscoreale, coordinate dalla Procura di Torre Annunziata.

La decisione è stata presa ieri dal gip Mariaconcetta Criscuolo, la quale ha firmato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti del 71enne. (Il Mattino)

Ascolta la WebRadio