Arrestati dai CC di Carni (PA) due soggetti per spaccio ed evasione
Arrestati dai CC di Carni (PA) due soggetti per spaccio ed evasione

Arrestati 2 soggetti: per spaccio di crack; e per evasione dalla sorveglianza speciale

Arrestati dai CC di Carni (PA) due soggetti per spaccio ed evasione e denunciati altri due per: guida senza patente; e dipendenti in nero

I Carabinieri della Compagnia di Carini (PA), all’esito di un servizio straordinario di controllo del territorio fra i Comuni di Carini e Torretta, svolto in collaborazione con il Nucleo Cinofili di Palermo Villagrazia, il Nucleo Antisofisticazione e Sanità e il Nucleo Ispettorato Lavoro di Palermo, hanno arrestato due persone e denunciato altre due.

Un 42enne residente a Carini è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, perché trovato in possesso di 6 dosi di crack, materiale da taglio e confezionamento nonché denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Un 25enne invece, già sottoposto alla sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno nel Comune di Carini, è stato arrestato perché trovato fuori territorio, in violazione degli obblighi imposti dalla misura.

Un 28enne è stato poi denunciato in stato di libertà per guida senza patente con recidiva nel biennio.

I controlli alle attività commerciali, svolti insieme ai reparti specializzati dell’Arma, hanno portato alla denuncia in stato di libertà di un 29enne, titolare di una panineria a Carini, per aver installato un impianto audiovisivo destinato al controllo dei lavoratori e per aver impiegato personale non contrattualizzato, fra cui anche percettori del reddito di cittadinanza. Nei suoi confronti è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale e sanzioni amministrative per quasi 10.000 euro.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Ascolta la WebRadio