26.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

21° edizione della manifestazione pugilistica in ricordo di Gino Umberti

Da leggere

Pugilato Sotto Le Stelle, si è conclusa ieri, Sabato 16 luglio 2022 a Paratico (BS), la 21° edizione della manifestazione pugilistica in ricordo di Gino Umberti

21° edizione della manifestazione pugilistica in ricordo di Gino Umberti

Anche la 21^ edizione della manifestazione pugilistica “PUGILATO SOTTO LE STELLE – Memorial Gino Uberti” è entrata in archivio. Eccellente manifestazione, un successo annunciato confermato dall’elevato numero di spettatori, attirati anche dallo spettacolo pirotecnico programmato come ogni anno alle 22.30 al termine dei match tra i puri.

Manifestazione Pugilistica Pugilato Sotto Le Stelle, 21° edizioneQuest’anno la targa della manifestazione pugilistica Memorial Gino Uberti è stata assegnata, giustamente, non al miglior pugile della serata ma bensì al “Commissario di Riunione” per antonomasia Gianni Spagnoli, bresciano doc .

Un uomo che dedica da anni il suo tempo libero al pugilato sacrificando molti week-end , un uomo che ha respirato aria di palestra fin dalla giovane età, un uomo retto .

Gli incontri in programma sono stati ben 11, tutti molto equilibrati e combattuti ,nessun verdetto ha deluso e neppure inaspettato.

Il primo gong della serata è stato battuto per gli junior Mattia Cangia’(Promo boxe) e Fox Ghirardato (Thunder Boxe) entrambi bresciani.

Combattimento elettrico sin dai primi scambi che ha visto prevalere Cangia’ di stretta misura.

A seguire altri due giovanissimi boxeur categoria junior Yassine Jauomani della Boxe Sebino di Sarnico vince ai punti contro Sebastiano Campos in virtù di un maggiore allungo e di combinazioni a due mani: Bravo, comunque, anche Campos del Team Ruzze di Brescia, per averci creduto fino alla fine.

Negli élite 63,5 kg pari fra Pegoiani (Promo Boxe Italia) e Cornelli (Imperium Brescia). Match molto equilibrato difficile individuare un vincente fra i due contendenti.

Salvatore Murante (Promo Boxe Italia) vincitore del trofeo Mariani kg 63,5 deve cedere, suo malgrado, anche se di misura, sotto i colpi e l’aggressività di Fabio Costa (VT Boxe Crema), più continuo e pressante anche se, in alcuni casi, impreciso.

Tecnica, velocità, intensità allo stato puro, hanno consentito a Luca Siqueira Algisi (Boxe Sebino Sarnico) al peso 57 kg di superare il cremasco Manuel Martino; Entrambi molto dotati tecnicamente e fisicamente.

Nei 75 kg ,Ivan Bertazzoli (Boxe Sebino Paratico), al suo secondo incontro in 8gg, ha dovuto cedere ai punti contro il più esperto Tabirta M’hai di Seregno, atleta, quest’ultimo, dotato di un buon fraseggio pugilistico. A Bertazzoli, che non ha mai mollato, fino alla fine, va riconosciuto l’onore delle armi. Bravi ad entrambi gli atleti.

Il peso medio Angelo Bracchi (Boxe Sebino Sarnico), residente ad Adro (BS) e seguito dal maestro Ronny Ghezzi, ha avuto la sua rivincita a distanza di 8gg su Davide Toselli (Imperium Boxe Brescia). In quel di Ghedi otto giorni fa’, aveva subito una sconfitta bruciante per lui. A Paratico prontamente vendicata. Verdetto a suo favore per intervento medico alla terza ripresa, quando il combattimento, dopo un inizio equilibrato, stava volgendo a favore di Bracchi. Complimenti comunque allo sfortunato Toselli.

Emanuele Montini (Promo Boxe Italia) kg 75 vince ai punti su Luca Franzoni (Boxe Sebino Sarnico).Il Bresciano di Cortefranca Luca Franzoni, rimane un pugile generoso all’inverosimile ma si lascia  spesso trasportare dalla foga agonistica, si scompone e finisce col cadere sui colpi del suo avversario, meno esperto di Franzoni ma più lucido in tutte le fasi dell’incontro. Vince Montini meritatamente.

Un pari,che non ha deluso nessuno,fra Carlo Marini (Boxe Sebino Sarnico) e Pietro Marabotti di Crema, entrambi pugili tecnici, attendisti, che hanno dato vita ad un incontro piacevole. Marini ha avuto qualche difficoltà all’inizio dell’incontro trovandosi un avversario che combatteva in guardia destra. Buona comunque la prova di Marini che rientrava dopo tre anni di inattività. Verdetto alla fine giusto.

Tra i super massimi Luca Marini (Boxe Sebino Sarnico), fratello maggiore del succitato Carlo Marini e Massimo Lentini del Team Ruzze di Brescia un pari avrebbe accontentato entrambi. Lentini ha attaccato per tutte e tre le riprese ma sono risultati per lo più attacchi sterili, mentre Luca Marini che regalava circa 15 kg. al suo avversario, si muoveva di più sulle gambe e colpiva di rimessa con colpi diretti precisi al volto che lasciavano il segno.

Alla lettura del verdetto, molti dei presenti, sono rimasti basiti per la sconfitta di Marini . Un bravo a Lentini che, con umiltà e generosità, ha dato il massimo.

Cristian Lombardo di Seregno kg 71 e Samuele Viotti di Brescia, pugili navigati ed esperti, in possesso di buon fraseggio tecnico, hanno dato vita ad uno spettacolare ed eccellente bell’incontro che ha visto prevalere di misura Cristian Lombardo.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Paratico presente alla manifestazione l’assessore allo Sport Avv. Vittorio Tria .

Elena CECORO

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy