Quantcast
Banner Gori
Juve Stabia-Palermo
juvestabia - news

Juve Stabia-Palermo 1-2 (5° Saraniti, 29° s.t. Floriano, 50° s.t. Mastalli)

Juve Stabia-Palermo, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”. Vespe che vogliono tornare alla vittoria dopo la sconfitta col Bari

LIVE – Juve Stabia-Palermo 1-2 (5° Saraniti, 29° s.t. Floriano, 50° s.t. Mastalli )

 

 

45°+5 Finisce 2-1 per il Palermo. Gara abulica delle Vespe ma sicuramente condizionata dalle scellerate decisioni del sig. Carella di Bari che nega due rigori nettissimi alle Vespe nel corso della ripresa. Notevoli gli errori arbitrali e anche decisivi ma Juve Stabia troppo brutta per essere vera oggi al “Menti”. Domenica prossima derbissimo con la Turris al “Liguori” di Torre del Greco.

50° rigore concesso alle Vespe per fallo su Fantacci. Realizza Mastalli 

37° ancora il sig. Carella al proscenio. Un arbitro assolutamente scandaloso oggi al Menti. Già sospeso due volte in carriera, oggi autentico show del fischietto di Bari. Colpo di testa di Mastalli in area di rigore e parata con le mani di Palazzi con l’arbitro che sorvola ancora una volta incredibilmente. Incredibile che la Lega Pro permetta a certi soggetti di condizionare le partite con le proprie decisioni.

35° ammonito Bubas

33° Berardocco va al tiro su punizione: palla abbondantemente sul fondo

30° ammonito Garattoni

29° Il Palermo raddoppia: azione di rimessa di Rauti che supera in velocità Vallocchia che tenta inutilmente di trattenerlo ma Rauti riesce a servire Floriano che segna indisturbato nonostante l’intervento di Tomei. 

23° errore arbitrale che condiziona pesantemente la gara della Juve Stabia. Bubas prende il tempo ad Accardi e si lancia verso la porta, su un rimbalzo la palla carambola sul braccio del difensore palermitano. Il sig. Carella sorvola incredibilmente.

16° ammonito Odjer per il Palermo per fallo su Vallocchia

13° ammonito Broh

12° erroraccio difensivo tra Codromaz e Garattoni con Floriano che ne approfitta ma il tiro è ben parato da Tomei.

8° bella combinazione tra Vallocchia e Fantacci con tiro dell’ex Empoli che termina alto sulla traversa.

7° ammonito mister Boscaglia per proteste

6° duetto Berardocco-Mastalli al limite dell’area di rigore con tiro del capitano che è facile presa di Pelagotti.

3° Juve Stabia pericolosa con Mastalli che tira molto pericolosamente dal limite dell’area di rigore sugli sviluppi di un’azione d’angolo

SECONDO TEMPO

45°+2 Finisce con il Palermo in vantaggio per 1-0 per effetto della rete siglata da Saraniti dopo cinque minuti. Primo tempo assolutamente con una brutta Juve Stabia in campo. Molti calciatori sotto tono, soprattutto a centrocampo. Non pervenuti Vallocchia e Mastalli schierati a posizioni invertite, abulico Fantacci e Romero mai servito bene in area di rigore. Juve Stabia troppo brutta per essere vera.

46° ammonito Palazzi per fallaccio su Romero

41° Palla persa da Palazzi, Vallocchia lancia Orlando, ma Marconi è decisivo a metterci una pezza, anticipando l’ex-Salernitana pronto a battere a rete.

32° nel Palermo esce Saraniti per infortunio muscolare e subentra Lucca

30° va in gol la Juve Stabia ma l’arbitro annulla per fallo di mani di Garattoni che spinge la palla in rete su spizzata di Romero.

25° da Berardocco bel lancio per Orlando che entra in area di rigore e tira con palla deviata in angolo.

23° incursione di Vallocchia sulla fascia sinistra e palla al centro dell’area piccola ma nessun attaccante gialloblè riesce nella deviazione vincente.

17° incursione di Garattoni sulla fascia destra, entra in area di rigore e mette una palla al centro su cui la difesa del Palermo libera con molto affanno.

9° va al tiro Mastalli ma in modo velleitario dopo una bella azione orchestrata da Rizzo e Romero.

Palermo in vantaggio. Cross di Kanoutè e colpo di testa di Saraniti che non da scampo alla possibilità di intervento di Tomei. Nell’occasione difesa delle Vespe troppo ferma e gioco facile per Saraniti. Azione partita da un disimpegno errato di Orlando

3° Fasi di studio della gara. Palermo in campo con un 4-2-3-1 puro, Vespe con il 4-3-3 marchio di fabbrica di mister Padalino

PRIMO TEMPO

Juve Stabia-Palermo è una sfida sempre affascinante che ricorda partite di altri tempi. Ai tempi del Covid questa sfida assume connotati molto diversi ma resta comunque il fascino di una partita che può dire molto sul prosieguo della stagione per entrambe le compagini.

La Juve Stabia arriva a questa partita dopo la sconfitta di Bari, gara nella quale le Vespe non hanno demeritato ma hanno mostrato sempre un gioco propositivo, vero e proprio marchio di fabbrica di mister Padalino. Vespe battute solo da due eurogol che però hanno denotato sempre il solito difetto in fase realizzativa, vera costante negativa della Juve Stabia in questo scorcio iniziale di campionato.

Mister Padalino alla vigilia ha dichiarato di non fidarsi di un Palermo che arriva con gli uomini contati a Castellammare causa Covid. Ha incitato però la squadra ad essere più cattiva sotto porta per non vanificare il grande lavoro fatto in settimana. Indisponibili sempre gli stessi che mancavano anche nella trasferta di Bari: Cernigoi, Golfo, Lia, Russo e Troest.

Dal canto suo mister Boscaglia recupera per il Palermo alcuni elementi importanti dopo l’ultimo giro di tamponi effettuato oggi. Il Palermo si è ben comportato anche nel derby con il Catania, nonostante si fosse presentato con soli 11 calciatori e solo il portiere della Primavera in panchina. Palermo costretto a non poter effettuare cambi ma nonostante ciò avrebbe meritato ampiamente la vittoria nel derby siciliano.

La gara sarà diretta dal sig. Luigi CARELLA della sezione di Bari. L’assistente numero uno sarà Giuseppe DI GIACINTO della sezione di Teramo; l’assistente numero due Giulio BASILE della sezione di Chieti; quarto ufficiale Giorgio VERGARO della sezione di Bari.

 

FORMAZIONI UFFICIALI 

JUVE STABIA (4-3-3): Tomei; Garattoni, Codromaz, Allievi, Rizzo; Mastalli, Berardocco (Scaccabarozzi dal 45° s.t.), Vallocchia; Fantacci, Romero, Orlando (Bubas dal 21° s.t.).

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

PALERMO (4-2-3-1): Pelagotti; Almici (Accardi dal 11° s.t.), Marconi, Palazzi, Corrado; Odjer (Peretti dal 18° s.t.), Martin (Floriano dal 12° s.t.); Kanoutè, Broh, Rauti; Saraniti (Lucca dal 32°).

Allenatore: sig. Roberto Boscaglia

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più