Quantcast
Banner Gori
Catanzaro Juve Stabia LIVE
juvestabia - news

Catanzaro-Juve Stabia 2-2 (42° Corapi, 24°s.t. Orlando, 31°s.t. Riccardi, 41°s.t. Golfo)

Catanzaro-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Nicola Ceravolo” di Catanzaro. Vespe che vogliono allungare la striscia positiva che dura da 4 turni

Rileggi LIVE – Catanzaro-Juve Stabia 2-2 (42° Corapi, 24°s.t. Orlando, 31° s.t. Riccardi, 41° s.t. Golfo)

 

45°+4 Finisce 2-2 il match tra Catanzaro e Juve Stabia. Grande prova delle Vespe che avrebbero meritato anche l’intera posta in palio per la mole di gioco creata nei 90 minuti. Incide molto l’errore di Romero nel primo tempo dal dischetto ma nella ripresa grande prova degli uomini di Padalino che recuperano due volte lo svantaggio. Vespe mercoledì di scena con la Casertana al “Menti”

46° ancora Golfo cross dalla fascia destra per la testa di Ripa che mette alto sulla traversa

41° GOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Ripa recupera palla al limite dell’area e mette èpalla per Romero che si fa ribattere il tiro ma sul pallone irrompe Golfo che mette in rete da posizione angolatissima

40° Ripa di testa fallisce il pareggio su cross di Golfo dalla destra

31° nuovo vantaggio del Catanzaro: punizione battuta dalla fascia destra, la palla perviene ad Evacuo che di testa supera allievi e fornisce a Riccardi un facile tiro sotto misura che batte Tomei

24° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: grande difesa della palla da parte di Romero che serve Ripa che con un bellissimo filtrante mette tutto solo Orlando davanti a Branduani che non ha difficoltà a battere il portiere del Catanzaro per il pareggio più che meritato delle Vespe

22° occasionissima ancora sprecata da Romero per la Juve Stabia con colpo di testa fuori misura su cross di Allievi da posizione interessantissima

21° da Carlini bel passaggio filtrante per Evacuo che viene fermato al momento del tiro

11° ammonito Verna

10° ammonito Di Massimo per il Catanzaro

8° cross di Contessa dalla sinistra e colpo di testa pericolosissimo di Di Massimo con palla di pochissimo fuori

SECONDO TEMPO

45°+1 Finisce con il vantaggio del Catanzaro il primo tempo del “Ceravolo”. Una Juve Stabia che ha tenuto il pallino del gioco per gran parte della prima frazione di gioco rendendosi pericolosa in almeno due occasioni. Pesa come un macigno il rigore fallito da Niccolò Romero al minuto 29 del primo tempo. Un rigore calciato troppo centrale che Branduani ha deviato di piede. Lo stesso Romero ancora protagonista in negativo con la deviazione di testa su punizione battuta da Corapi per il vantaggio del Catanzaro immeritato nel primo tempo.

45° va al tiro pericolosamente l’ex Contessa con palla di pochissimo alta sulla traversa

42° Catanzaro in vantaggio: punizione battuta dal vertice sinistro dell’area di rigore da Corapi e deviazione di testa di Romero per il più classico degli autogol

33° ammonito Corapi per il Catanzaro

30° Carlini cross per la testa di Pinna che mette alto sulla traversa

29° rigore sbagliato da Romero: il centravanti della Juve Stabia va al tiro centrale e Branduani para da piede.

27° rigore per la Juve Stabia: Orlando entra in area dalla sinistra e serve Fantacci che viene steso da Fazio nettamente

23° grande azione di Orlando che si libera al limite dell’area di rigore e fa partire un tiro che termina di poco alto sulla traversa

15° colpo di testa di Di Massimo su cross di Corapi e grande parata di Tomei che salva il risultato

10° va al tiro anche Di Massimo ma parata facile per Tomei

9° occasionissima per le Vespe: su angolo battuto dalla destra interviene Romero di piatto destro e palla che va oltre la traversa. L’impressione è che Romero potesse fare meglio in questa occasione

2° da Evacuo per Verna che va al tiro flebile che si spegne sul fondo

PRIMO TEMPO

Il match di Catanzaro in programma allo stadio “Nicola Ceravolo” oggi alle 17:30 valevole per la sedicesima giornata di campionato di Lega Pro Girone C, è un crocevia importante per la stagione di ambedue le compagini.

Il Catanzaro dopo un avvio incerto, sotto la guida sicura di mister Calabro, sta ora macinando gioco e risultati ed al momento occupa il quarto posto in classifica in solitaria a 25 punti ed è lanciatissimo verso le prime posizioni. Lo stesso Max Carlini, forse un pò troppo frettolosamente ceduto all’inizio della scorsa stagione, in settimana è stato molto chiaro sugli obiettivi stagionali. Per l’ex fantasista delle Vespe il Catanzaro terminerà il proprio campionato nelle prima tre posizioni non disdegnando neanche di lanciare un’occhiata a Bari e Ternana.

Nel Catanzaro che affronta la Juve Stabia con il consueto modulo tattico 3-4-1-2, ben cinque ex di turno rendono la sfida ancora più affascinante. Si tratta di Martinelli (squalificato), Contessa, in un grande periodo di forma, lo stesso Carlini, Branduani e il difensore centrale Lito Fazio. Ci si può scommettere sul fatto che tutti e cinque faranno di tutto per tirare un bello sgambetto al team di mister Padalino.

Mister Calabro alla vigilia in conferenza ha sottolineato i pregi delle Vespe. Una squadra, a suo dire, costruita per stare nei piani alti della classifica con un ottimo tecnico come Padalino che imposta il suo gioco sul possesso palla e sui due esterni offensivi, Orlando e Fantacci, migliori in campo nell’ultima gara col Potenza.

Dal canto suo mister Padalino vuole una prova di personalità della sua squadra a Catanzaro. Obiettivo numero uno continuare nella striscia positiva che dura ormai da ben quattro turni dopo i pareggi con Turris e Paganese e le vittorie con Viterbese e Potenza.

Per l’occasione mister Padalino recupera Lia e Rizzo ma perde ancora una volta Mulè, Cernigoi e capitan Mastalli. Per la Juve Stabia il match col Catanzaro apre un mici-ciclo molto complicato che proseguirà con il derby con la Casertana e poi, a inizio 2021, con le due gare con Foggia e la capolista Ternana che chiuderanno il girone di andata.

La gara sarà diretta dal sig. Adalberto FIERO della sezione di Pistoia. L’assistente numero uno sarà Domenico CASTRO della sezione di Livorno. L’assistente numero due Lorenzo GIUGGIOLI della sezione di Grosseto. Il quarto uomo sarà il sig. Dario MADONIA della sezione di Palermo.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

CATANZARO (3-4-1-2): Branduani; Pinna, Fazio, Riccardi; Casoli, Verna (Baldassin dal 36°s.t.), Corapi (Risolo dal 13° s.t.), Contessa; Carlini (Curiale dal 42° s.t.); Evacuo (Altobelli dal 36° s.t.), Di Massimo (Di Piazza dal 13° s.t.)

Allenatore: sig. Antonio Calabro

JUVE STABIA (4-3-3): Tomei; Garattoni (Golfo dal 37° s.t.), Codromaz, Troest, Allievi; Bovo (Scaccabarozzi dal 22° s.t.), Berardocco, Vallocchia; Fantacci (Ripa dal 22° s.t.), Romero, Orlando (Rizzo dal 43° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più