Quantcast

Benacquista Latina vs Givova Scafati (foto Givova Scafati Basket)
Basket

Benacquista Latina vs Givova Scafati: 74-73 (23-11/44- 31/61-57)

Sconfitta pesante da digerire per la Givova Scafati di coach Perdichizzi che sembrava non essere in partita, non è affondata quando si è ritrovata sul -20 al 15’, rimonta da grande squadra, ma perde da principiante sbagliando l’impossibile nel finale e subendo la beffa del canestro decisivo, da 8 metri, a 2’’ dalla fine, di Lagana, che condanna i gialloblù alla terza sconfitta in otto giornate di questo campionato di serie A2 (girone ovest).

TABELLINO:
Latina: Lagana 19 (4/10, 3/7), Saccaggi 13 (1/5, 3/6), Di Ianni 3 (1/1 da 3), Raymond 9 (2/9, 1/4),Hairston 21 (5/6), Pastore 3 (0/2, 1/7), Allodi 6 (3/4). Guerra n.e., Tavernelli n.e., Jovovic n.e., Cavallo n.e.
All. Franco Gramenzi

Scafati: Miles 18 (6/12, 0/3), Spizzichini 6 (3/4, 0/2), Ranuzzi 14 (3/5, 2/3), Crow 7 (2/3, 1/5), Sherrod 14 (6/12); Romeo 5 (1/1), Santiangeli 2 (1/4, 0/6), Ammannato 4 (2/6, 0/2), Pipitone 3 (1/1). Trapani n.e.
All. Giovanni Perdichizzi.

ARBITRI: Carmelo Paternicò di Piazza Armerina (Enna), Marcello Callea di Sassari e Alberto
Morassutti.

CRONACA
Partita che nel calcio sarebbe stata da pari, con un tempo (ovvero due quarti) per parte.
La partenza di Latina è mortifera con triple che grandinano nei primi 3’ di Raymond, Di Ianni e Saccaggi per l’11-2 dopo 2’31’’, Hairston dalla lunetta e Raymond fanno 15-4 al 4’, mentre Scafati nei primi 5’16’’ segna solo con Ranuzzi (7 punti), ma ancora il trio Hairston, Allodi e Raymond chiudono i primi 10’ sul 23-11. Scafati sembra un pugile che rischia di cadere nei primi round, e nel secondo quarto Hairston e Lagana (40 punti in due alla fine), firmano il maxi parziale di +20 al 13’21’’ (34-14) con Miles e Sherrod spettatori non paganti e infatti i primi punti, dalla lunetta, del duo Usa arrivano dopo 14’05’’. Cinque punti di fila di capitan Crow sembrano scuotere il quintetto scafatese che almeno inizia ad entrare in partita con i due assenti non giustificati, chiudendo all’intervallo sul -13 (44-31). Il terzo quarto è quello della scossa, probabilmente dopo la sfuriata di coach Perdichizzi all’intervallo e dopo il solito inizio sprint dei pontini con un 7-2 ancora firmato da Lagana, Hairston e Saccaggi (51-33 al 21’30’’), è ancora una volta colui che non ti aspetti, ovvero Gabriele Romeo, come contro Agrigento, a far vedere come si fa a giocare con intesa, grinta e coraggio, Miles e Sherrod scacciano i fantasmi dei primi due quarti e segnano 15 punti in 7’, con la tripla di Ranuzzi che chiude il periodo con un parziale di 9-0 per i gialloblù (61-57 al 30’ per Latina). Miles e un gioco da tre punti dell’indomabile Romeo, che ruba palla e chiude il contropiede da 3 punti, firmando il sorpasso Givova sul 61-62 al 31’05’’, la partita diventa tattica, Scafati chiude benissimo in difesa, Spizzichini, e Ammannato rispondono a Hairston e Saccaggi (66-66 al 34’07’’), Romeo dalla lunetta e Sherrod fanno 66-70 al 35’48’’, Scafati sbaglia un paio di canestri facili, Saccaggi da 3 riporta Latina a -1 (69-70 al 36’58’’), Hairston fa il 5° fallo, ma Scafati riesce anche a sbagliare tanto dalla lunetta (14/23, 9 errori, contro nessuno per Latina) nella saga delle occasioni perse per i campani, Miles fa 1/2 per il 69-71 al 38’, Spizzichini in arresto e tiro porta l’inerzia verso la Givova (69-73 a 1’18’’ dalla fine), ma Scafati concede troppi secondi possessi, come a Saccaggi che sbaglia e corregge a canestro per il 71-73 a 1’12’’ dalla sirena, ma Sherrod (2/6 totali dalla linea della carità) fa due errori consecutivi, Latina sbaglia il tiro del pareggio con Lagana a 44’’ dalla fine, Scafati sfonda con Spizzichini a 18’’ dalla fine, ma l’errore più grande arriva forse dalla panchina che non chiede un fallo sistematico, che mal che andava avrebbe consentito a Scafati di avere l’ultimo tiro in parità, invece di mettersi nelle mani degli avversari. Ma la Givova riesce ad avere ancora più l’amaro in bocca perché non solo concede un tiro da 3 per la vittoria a Raymond, che sbaglia, ma sul rimbalzo Sherrod e Ammannato non trattengono il rimbalzo che sarebbe valso la vittoria lasciando a Latina ancora 7 secondi per il tiro che Latina prende con Lagana, l’uomo del destino, da quasi 8 metri, segnando e mandando in visibilio il pubblico del Pala Bianchini a 4 secondi dalla sirena. Perdichizzi chiama time out e Ammannato prende l’ultimo tiro, sbagliandolo, e consegnando agli annali la sconfitta scafatese.

NOTE:
Parziali: 23-11; 21-20; 17-26; 13-16.
Tiri dal campo: Latina 26/65 (40%); Scafati 28/68 (41%).
Tiri da due: Latina 17/40 (43%); Scafati 25/50 (50%).
Tiri da tre: Latina 9/25 (36%); Scafati 3/18 (17%).
Tiri liberi: Latina 13/13 (100%); Scafati 14/23 (61%).
Falli: Latina 22; Scafati 19.
Usciti per cinque falli: Hairston, Allodi.
Espulsi: nessuno.
Rimbalzi: Latina 41 (29 dif.; 12 off.); Scafati 38 (25 dif.; 13 off.).
Palle recuperate: Latina 5; Scafati 12.
Palle perse: Latina 16; Scafati 10.
Assist: Latina 18; Scafati 9.
Stoppate: Latina 3; Scafati 1.

Spettatori: 1.100 circa.

Mario Di Capua

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania