Sud - cronaca

Capri, presa d’assalto dai turisti: necessario un piano sbarchi

Capri, presa d’assalto dai turisti: necessario un piano sbarchi

Capri, l’isola è stata presa d’assalto dai turisti nella giornata di ieri, e i numeri tenderanno a salire, secondo una prima stima, per il ponte del 1 maggio. Mentre  in Piazzetta regna la quiete e i vip si regalano la passeggiata nella strada dello shopping in via Camerelle, a Marina Grande va in scena il caos. Per quanto riguarda gli sbarchi, si registrano numeri altissimi, in soli due giorni oltre 23mila persone e ripartite circa 18mila, lanciando sull’isola per un soggiorno di due notti circa 5mila vacanzieri.

Questo dovrebbe essere visto come un aspetto positivo dal primo cittadino caprese, che però è preoccupato per la vivibilità e la quiete dell’isola. Il problema ha come soluzione un sistema e un’organizzazione d’accoglienza al porto e a Marina Grande, in modo tale da gestire i flussi turistici in maniera ordinata e adeguata. Ovviamente il Sindaco non parlava, di chiudere le “frontiere” ai turisti, in quanto capri, rimane comunque una località prettamente turistica, ma parliamo di un necessario piano per gli sbarchi, che sembrerebbero concentrarsi in un dato momento della giornata, ma che andrebbero invece spalmate, in modo tale da non avere caos concentrato in punti orari definiti, ma, invece, una folla ordinata.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania