Consultazioni FICO, Martina
Attualità Politica

Consultazioni FICO: per ora il Pd ha detto ‘sì’ a Mattarella, non al M5s (VIDEO)

Prima giornata di incontri con Roberto Fico: le dichiarazioni della delegazione PD

Al termine dell’incontro con Roberto Fico, presidente della Camera incaricato da Sergio Mattarella di verificare se si può dar vita a un governo M5s-Pd, il segretario reggente Maurizio Martina ha dichiarato la sua “disponibilità” a valutare un dialogo con i 5 Stelle se ci sarà un “fatto nuovo” e cioè se il Movimento chiuderà definitivamente il ‘forno’ del confronto con Lega e centrodestra.

L’ipotesi di un governo con M5s, pertanto, si è fatta più concreta, ed i democratici potrebbero cogliere l’appello del Presidente per prepararsi a un esecutivo di responsabilità con il M5S scendendo così dall’Aventino il che costituisce una prima novità dopo quasi due mesi di isolamento.
Ora, se questa novità evolverà anche in una vera soluzione del problema che ci trasciniamo dietro dal 4 Marzo, lo si capirà solo nelle prossime ore, dopo aver ascoltato anche le prime dichiarazioni di Di Maio (vedi video) dopo il suo incontro con Fico, e nei prossimi giorni dal momento che solo dopo averlo ascoltato si capirà se, come richiesto dal PD, veramente il forno con Matteo Salvini.

Ciò non vorrà automaticamente dire che tutto procederà liscio e velocemente perché ci sarà ancora da capire se tutto il Pd seguirà la linea esposta da Martina.

Per questo lo stesso segretario reggente ha annunciato la convocazione di una direzione nei prossimi giorni. E quella sarà la sede in cui i nodi potrebbero venire al pettine: si verificherà cioè se Matteo Renzi bloccherà anche questa apertura, se avrà la maggioranza o se passerà la linea dialogante esposta da Dario Franceschini.

Dopo otto settimane di ‘tocca agli altri’, oggi i dem non potevano dire di no all’appello alla responsabilità fatto da Sergio Mattarella che, lunedì, aveva detto che: dare un governo al Paese “è un dovere”.

Di certo oggi il Pd ha compiuto un primo passo e ora, dopo le dichiarazioni di Martina, la novità è sotto gli occhi di tutti e non è un caso che lo stesso Martina abbia sottolineato che lo stallo dovuto ai tatticismi “non lo si deve certo al Pd”.

Ora si devono quindi aspettare diversi passaggi:

– la riunione congiunta dei gruppi M5s,
– la direzione Pd,
– l’incontro in cui Fico riferirà al Quirinale l’esito dei colloqui di questi giorni.

Ma quel che è certo è che i dem sono tornati in partita e se non scenderanno in campo fin da subito in un governo con il M5s, di certo si stanno scaldando per un possibile governo di responsabilità se lo chiederà il presidente della Repubblica.

Salvini torna alla canotta e minaccia “una passeggiata su Roma”

OPINIONI • POLITICA

Salvini torna alla canotta e minaccia “una passeggiata su Roma” (VIDEO)

A 50 giorni dal voto il Presidente Mattarella, dopo due giorni di pausa riflessiva, ha affidato un nuovo mandato esplorativo, questa volta al Presidente della…

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania