26.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Formula Uno: l’Australia è rosso fuoco! I risultati del venerdì di prove libere

Da leggere

Formula Uno: è un venerdì scoppiettante a Melbourne. A comandare, almeno all’alba del weekend australiano, è la Ferrari che conclude la prima sessione davanti con Sainz e la seconda con Leclerc. La Red Bull però, con Max Verstappen, è lì e insegue.

 

 

Formula Uno: l’Australia è rosso fuoco! I risultati del venerdì di prove libere

 

Sempre loro, anche in Australia. La Formula Uno riparte da dove si era fermata: Charles Leclerc e Max  Verstappen. Ma a comandare nel venerdì di libere sono le Ferrari. Miglior prestazione, nelle FP1, di Carlos Sainz, mentre è Leclerc il protagonista della seconda sessione. Il monegasco conclude le FP2 davanti a Max Verstappen. Sono ancora una volta loro i protagonisti, vicini sia nel giro secco che nel passo gara(con Leclerc più veloce di solo +0.010). Se il buongiorno si vede dal mattino, e nel caso dell’Australia l’affermazione vale in tutti i sensi, allora sarà una battaglia tra il sedici della Rossa e l’olandese della Red Bull davvero molto serrata, sia domani in qualifica che domenica in gara.

 

Venerdì felice

Se da un lato Ferrari e Red Bull convincono, si aggiunge alla lista anche l’Alpine. Tralasciando i problemi di affidabilità, in particolare di Alonso, che ha già montato la terza Power Unit, la vettura si trova molto bene sul tracciato dell’Albert Park. Lo testimonia senza dubbio la grande prestazione nelle FP2 sia di Alonso quarto, che di Ocon sesto. Si inserisce in mezzo al team francese, rientrato con la livrea ormai ufficiale, la  Red Bull di Perez. Conferma il suo buon inizio di stagione anche Valtterri Bottas che su un’affidabile Alfa Romeo sigla il settimo tempo. Segnali di ripresa anche per McLaren, che porta entrambe le vetture in top ten: Norris chiude infatti ottavo, davanti al padrone di casa Daniel Ricciardo decimo.

 

Così non ci siamo…

Le due McLaren tornano in top dieci, prendendo il posto della Mercedes. E’ un venerdì assolutamente da dimenticare per la scuderia tedesca con Russell e Hamilton che non vanno oltre, rispettivamente, l’undicesima e tredicesima casella. Troppi problemi su una W13 che non convince per ora nessuno. “Ogni cambiamento che portiamo non ci da nessuna differenza” ha dichiarato Hamilton nel post prove. La leggera speranza che può permettere alla Mercedes di riconquistare le posizioni ottenute in Bahrain e a Jeddah(con Russell) è il passo gara comunque non male.

 

Tante visite ai commissari

Il venerdì di Melbourne è stato ricco non solo per l’azione in pista, ma anche per i commissari. Tanti gli impeding visti sia nella prima che nella seconda sessione. Proprio per questo, Carlos Sainz e Yuki Tsunoda sono stati multati. Novità invece anche per quel che riguarda la situazione motori: terza power unit, oltre che per Alonso, anche per Tsunoda; montata invece la seconda sulla McLaren di Norris e di Sebastian Vettel che non ha, per tale questione, preso parte alle FP2.

 

Termina così un incredibile venerdì mattutino di prove libere in Australia. Ma non finisce qui: appuntamento infatti a domani con la terza sessione di libere, in programma alle 05.00, e alla qualifica che scatterà alle ore 08.00.

 

I risultati delle FP2

1 Charles Leclerc(Ferrari)

2 Max Verstappen(Red Bull)

3 Carlos Sainz(Ferrari)

4 Fernando Alonso(Alpine)

5 Sergio Perez(Red Bull)

6 Esteban Ocon(Alpine)

7 Valtteri Bottas(Alfa Romeo)

8 Lando Norris(McLaren)

9 Pierre Gasly(AlphaTauri)

10 Daniel Ricciardo(McLaren)

11 George Russell(Mercedes)

12 Yuki Tsunoda(AlphaTauri)

13 Lewis Hamilton(Mercedes)

14 Lance Stroll(Aston Martin)

15 Guanyu Zhou(Alfa Romeo)

16 Kevin Magnussen(Haas)

17 Alexander Albon(Williams)

18 Mick Schumacher(Haas)

19 Nicholas Latifi(Williams)

20 Sebastian Vettel(Aston Martin)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy