Formula Uno, diamo i voti ai team per la stagione 2021

Formula Uno stagione
FONTE FOTO: Formula Uno Twitter
Ultimo aggiornamento:

Formula Uno, i voti ai team al termine di una stagione fantastica che ha visto la vittoria di Verstappen e di Mercedes nei costruttori

 

Formula Uno, diamo i voti ai team per la stagione 2021

Una stagione che non dimenticheremo mai. La season 2021 della Formula Uno  è stata incredibile e, come ogni fine anno, è arrivato il momento di tirare le somme. Quali team possono ritenersi soddisfatti? Chi invece dovrà rifarsi nel 2022?

 

Red Bull, voto: 10

La stagione della Red Bull è stata fantastica. Si può dire che, in senso generale, c’è anche poco da discutere. La vittoria del titolo di Verstappen, con l’ultimo giro ad Abu Dhabi, ha scritto la storia, così come la lotta tra l’olandese e Hamilton.  Secondo posto nei costruttori, con una stagione solida anche di  Perez, ma il voto esalta anche l’ottimo anno del team austriaco anche a livello di strategia e pit stop.

Red Bull
FONTE FOTO: Red Bull Racing Twitter

 

 

 

 

 

 

Mercedes AMG PETRONS F1 Twitter scaled
FONTE FOTO: Mercedes AMG PETRONS F1 Twitter

Mercedes, voto: 9

Perdere un mondiale così fa male, chiaro. Difficile poter dare la colpa al team e al pilota per come è stata persa la leadership ad Abu Dhabi. Mercedes però può contare sulla vittoria del mondiale costruttori, portato a casa grazie al lavoro fatto da Bottas, venuto però a mancare nelle ultime gare. Il voto è inferiore rispetto a quello di Red Bull perché, mai come in questa stagione, la Mercedes ha avuto qualche problema di affidabilità e la strategie non sempre si sono ritenute vincenti.

 

 

Scuderia Ferrari
FONTE FOTO: Scuderia Ferrari Twitter

Ferrari, voto: 8

Non parliamo ovviamente di una Ferrari vincente, ma questo si sapeva. La stagione della Rossa però può comunque ritenersi  positiva per aver chiuso al terzo posto nei costruttori, dopo una bella lotta con McLaren. L’arma vincente è stata la nuova power unit, montata nella seconda parte di stagione, che ha dato la giusta spinta a Sainz e Leclerc per consolidare l’ultimo posto sul podio. Ora testa però all’anno 2022, dove sarà chiesto al team di Maranello di tornare a lottare per il titolo.

 

 

 

 

McLaren, voto: 7.5

Partita a razzo ma con un grande rallentamento nel finale, che ha portato poi anche la perdita della terza piazza nei costruttori. Difficile capire cosa in realtà possa esser successo: Norris ha fatto la sua stagione costante, mentre Ricciardo non ha mai convinto ma almeno  può vantare una vittoria come quella di Monza.

McLaren scaled
FONTE FOTO: McLaren Twitter

 

Alpine F1 Team
FONTE FOTO: Alpine F1 Team Twitter

Alpine, voto: 7

La stagione del team francese è stata molto importante. Quinto posto nei costruttori, a seguito di una lunga lotta con AlphaTauri, e anche due podi. La coppia piloti infatti, composta da  Alonso e Ocon ha soddisfatto a pieno, con lo spagnolo che è riuscito a tornare sul podio(in Qatar), mentre il giovane francese ha anche vinto il GP dell’Ungheria. Sette meritato e non di più, contando alcune prestazioni comunque in cui il team scompariva un bel po’ dai riflettori.

 

AlphaTauri, voto: 7

La miglior stagione del team di Faenza degli ultimi anni. Senza dubbio la rivelazione della stagione. Sempre presenti, quasi in ogni Gran Premio, anche con risultati più che soddisfacenti. Il risultato più bello forse l’AlphaTauri l’ha ottenuto da Gasly: il pilota francese ha svolto una super stagione, confermandosi uno dei migliori piloti del paddock.

Scuderia AlphaTauri scaled
FONTE FOTO: Scuderia AlphaTauri Twitter

 

Aston Martin, voto: 5.5

Il verde speranza non ha portato poi così tanta fortuna. Forse il team che ha deluso di più le aspettative della stagione 2021. Un team sempre molto incostante, con una stagione costituita più da cadute che da momenti felici, soprattutto se si considera il finale di stagione.

 

Williams, voto: 6

Il cambio di società potrà aiutare un team che fino all’anno scorso era perennemente all’ultimo posto in classifica. In questa stagione, non sono solo andati a punti per la prima volta con la loro coppia piloti, ma hanno guadagnato due posizioni nella classifica costruttori e chiuso al terzo posto con Russell, nel (non) Gran  Premio del Belgio. Sufficienza meritata.

 

Alfa Romeo Racing ORLEN
FONTE FOTO: Alfa Romeo Racing ORLEN Twitter

Alfa Romeo, voto: 4

Stagione molto insufficiente per il team con sede in Svizzera. Pessima gestione durante le gare dal punto di vista delle strategie, senza dimenticare il trattamento riservato ad Antonio Giovinazzi prima di sostituirlo con Zhou l’anno prossimo.

 

 

 

 

Haas, voto: 3

Senza dubbio il team più deludente dell’anno. Sempre nelle retrovie. La coppia piloti, composta da Schumacher e Mazepin, non è mai potuta andare oltre le ultime posizioni per una vettura non è stata sviluppata, come ammesso dallo stesso team principal Steiner.

Haas F1 Team scaled
FONTE FOTO: Haas F1 Team