Meteo Nazionale: Temperature, tra poco fiammata africana

Meteo Nazionale: Temperature, tra poco fiammata africana con Caldo intenso, picchi fino a 45°C; le regioni più calde. Termometri in forte ascesa. #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #17agosto

Meteo Nazionale: Temperature, tra poco fiammata africana con Caldo intenso, picchi fino a 45°C; le regioni più calde. Termometri in forte ascesa. #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #17agosto

Leggi anche:

Meteo Nazionale: Temperature, tra poco fiammata africana

Arriva la sesta fiammata africana di questa pazza estate pronta a riportare le colonnine di mercurio su valori davvero elevatissimi su alcuni angoli del Paese dove si potranno toccare picchi addirittura prossimi ai 44/45°C.

Nonostante in questi ultimi giorni l’atmosfera aveva finalmente mostrato un atteggiamento più normale ai nostri standard climatici, l’anticiclone africano non si è mai veramente tolto di mezzo, rimanendo in una sorta di “vigile attesa” sempre pronto ad approfittare della prima occasione per rilanciarsi alla conquista del nostro Paese.

Ed ecco infatti che nei prossimi giorni la sua paziente attesa sarà premiata anche se il suo tentativo di riconquistarsi il ruolo di protagonista andrà solo parzialmente a buon fine. In poche parole, il grande caldo tornerà, ma solo a carico di alcune zone del bel Paese.

A farne le spese infatti saranno principalmente le regioni del Sud dove già da Mercoledì 17 le colonnine di mercurio saliranno vistosamente fino a raggiungere la soglia dei 40°C su molte zone.

A salire sul gradino più alto del podio sarà la Sicilia, specie sulle aree del siracusano dove i termometri potranno spingersi anche oltre la soglia dei 44/45°C.

Molto caldo farà anche sul resto del Sud specialmente in Puglia dove anche qui, nel barese e nel foggiano ad esempio, i termometri potranno accarezzare la soglia dei 40/41°C.

Via via che saliremo verso le regioni del Centro e del Nord, nonostante il caldo sarà comunque in aumento, i valori termici resteranno meno elevati con punte intorno ai 35/36°C che a conti fatti sono comunque valori superiori alla media climatologica del periodo.

Qui poi le cose saranno destinate a cambiare molto in fretta per effetto di una perturbazione attesa già a partire da Mercoledì 17 e poi Giovedì 18.

Infine, cosa ci riserverà il futuro?

Questa sesta ondata di caldo, oltre a non riuscire ad avvolgere l’interno Paese, si mostrerà diversa dalle precedenti anche per durata.

Salvo sorprese infatti, abbandonerà l’Italia già a cavallo del fine settimana sotto la spinta di un redivivo anticiclone delle Azzorre pronto a regalarci un weekend discreto e gradevole sul fronte climatico.

Ma di questo ve ne daremo maggiori notizie nei prossimi aggiornamenti, intanto vediamo le previsioni in particolare:

Situazione ed evoluzione generale

cartina17-18 agosto. Doppia azione sull’Italia; da una parte arriva una fiammata dell’anticiclone africano, dall’altra un’intensa perturbazione atlantica.
Martedì, giornata in gran parte soleggiata, ma con piogge sparse pomeridiane sull’arco alpino occidentale.
Mercoledì, peggiora al Nordovest con temporali via via più diffusi dalla serata, soleggiato altrove, gran caldo al Sud.
Giovedì, un’intensa perturbazione atlantica investe il Nord e la Toscana con temporali violenti, tante nuvole sul resto del Centro, sole e caldo intenso al Sud.
Temperature in aumento, anche sensibile da Mercoledì al Centro-Sud.

Oggi, Mercoledì 17 Agosto
Anticiclone africano su almeno mezza Italia. Giornata ampiamente soleggiata al Sud, al Centro e al Nordest, al Nordovest il tempo è in peggioramento per l’arrivo di una perturbazione atlantica carica di rovesci e temporali con locali grandinate.
I venti soffieranno dai quadranti meridionali, i mari risulteranno localmente mossi i bacini occidentali, più calmi quelli orientali.
Giovedì 18 Agosto
Intensa perturbazione atlantica al Nord e in Toscana, anticiclone africano al Sud.
Violenti temporali dal Nordovest verso il Nordest in serata, temporali anche in Toscana, cielo via via più coperto sul Lazio, in Abruzzo e in Molise.
Cielo sereno al Sud. Temperature sopra i 40°C in Puglia e Sicilia, oltre i 34-35°C sul resto del Meridione, sul Lazio e sulle Adriatiche, in calo al Nord.
Venerdì 19 Agosto
Pressione in aumento. Qualche nota instabile (temporali) sui rilievi del Triveneto e dalla Toscana verso Umbria e Marche, localmente coste abruzzesi e reatino, ampiamente soleggiato sul resto d’Italia.
Situazione ed evoluzione generale

cartina19-22 agosto. Si esaurisce la fiammata africana al Sud, arriva l’alta pressione delle Azzorre, ma accarezzata da venti settentrionali.
Venerdì, pressione in lento aumento; ultimi temporali sull’arco alpino orientale e poi dalla Toscana verso Umbria e Marche, localmente Abruzzo e reatino.
Sabato 20 e Domenica 21, in prevalenza soleggiato grazie all’arrivo dell’alta pressione delle Azzorre.
Temperature in diminuzione al Sud, in lieve aumento al Nord.
Farà caldo, ma sarà accettabile.

Sabato 20 Agosto
Alta pressione e venti settentrionali.
Giornata soleggiata su tutte le regioni salvo isolate piogge lungo i confini alpini e sui rilievi meridionali.
Domenica 21 Agosto
L’alta pressione delle Azzorre è accarezzata da venti settentrionali.
Clima caldo, ma piacevole.
Tempo a tratti instabile sulle Dolomiti, sul basso Tirreno e molto nuvoloso sul Triveneto.
Più soleggiato altrove.
Lunedì 22 Agosto
Domina l’alta pressione, ma soffiano anche venti settentrionali.
Giornata spesso molto nuvolosa al Centro-Nord, al mattino anche con cielo coperto al Settentrione.
Più soleggiato al Sud e sulle Isole Maggiori.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV