Meteo Nazionale 16-18 Gennaio 2023: Arriva il ciclone THOR, arriva l’Inverno

Meteo Nazionale 16-18 Gennaio 2023: Ciclone Polare THOR in arrivo Martedì 17 Gennaio, saranno dure le conseguenze per l’Italia. Italia pronta a piombare in pieno INVERNO #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #Gennaio

Leggi anche:

Meteo Nazionale 16-18 Gennaio 2023: Arriva il ciclone THOR, arriva l’Inverno

  • Inizia una lunga fase di maltempo di stampo via via più invernale. NUOVA SETTIMANA: tra Lunedì 16 e Martedì 17 il ciclone polare THOR giungerà sull’Italia con piogge e nubifragi, grandine, venti furiosi, mareggiate intense e nevicate anche copiose sugli Appennini, localmente fino in pianura al Nord.

Si tratta di un vero e proprio ciclone, che prenderà forma sull’Italia alimentato da fredde correnti in quota provenienti dalle gelide terre polari.
I suoi effetti saranno davvero dirompenti e sarà dunque lui il responsabile di una decisa svolta stagionale dopo settimane e settimane di atmosfere sicuramente più autunnali che invernali.

Prepariamoci dunque ad un Martedì alquanto turbolento ricco di eventi piovosi e nevosi in un contesto sempre più freddo e ventoso.
Già dal mattino, una severa fase di maltempo inizierà a colpire duramente soprattutto l’area del versante tirrenico dove insisterà praticamente fino a tarda sera.
Sotto osservazione la Toscana, l’Umbria, la Campania ed i settori centro occidentali della Sardegna. Occhi puntati specialmente sulla Campania dove tra il pomeriggio e la sera potranno verificarsi piogge abbondantissime anche sotto forma di nubifragio.
Non mancherà nemmeno la neve che potrà cadere a tratti anche copiosa e sotto forma di bufere.

Via via che si salirà verso Nord il maltempo sarà meno violento, ma ci sarà spazio anche per delle belle nevicate sui rilievi alpini e localmente anche a quote molto basse specie in Lombardia dove i fiocchi bianchi potrebbero addirittura fare le loro comparsa fino ad alcuni tratti di pianura.

Analizzando l’immagine qui sotto possiamo capire meglio la distribuzione e gli abbondanti accumuli di precipitazioni attesi per la giornata di Martedì 17.
Nelle aree colorate di rosso, nella fattispecie in quelle interne della Campania, si potranno cumulare fino a 150mm.
Si scenderà intorno ai 100mm nelle zone in giallo, fino a 70mm in quelle fucsia fino ad arrivare a cumulati sempre più inferiori man mano che ci si sposterà nei distretti in azzurro.

Le precipitazioni previste per la giornata di Martedì 17 GennaioLe precipitazioni previste per la giornata di Martedì 17 Gennaio

Un occhio di riguardo anche ai forti venti di Libeccio che si attiveranno proprio a causa della presenza del vortice. Intense raffiche di vento sferzeranno soprattutto sul lato tirrenico dove ci attendiamo intense mareggiate.

Ma queste avverse condizioni atmosferiche non finiranno qui in quanto anche nei giorni successivi il freddo ciclone Thor manterrà tutto il Paese sotto un contesto prettamente invernale.

Vediamo, più nel dettaglio, le previsioni dei prossimi giorni

Lunedì 16 Gennaio: Il tempo è destinato a peggiorare a causa dell’arrivo di un vortice freddo.
Tempo via via più instabile al Nordest e sui settori centro-meridionali tirrenici e in Sardegna. Attese precipitazioni diffuse, nevose sulle Alpi a bassissima quota (anche in valle) e sugli Appennini sotto i 1000 metri.
Venti in rinforzo da Libeccio, mareggiate lungo la costa tirrenica. Temperature in calo al Nord.

NORD

Fin dal mattino piogge bagneranno il Nordest, ma in forma debole e intermittente.
Con il passare delle ore peggiorerà anche sull’Emilia Romagna e sul levante ligure;
attese nevicate copiose sull’Appennino emiliano localmente al di sotto dei 1000 metri.
Andrà un po’ meglio al Nordovest, con maggiori spazi soleggiati, in un contesto più asciutto.
Nevicate sull’arco alpino, fino a quote basse.

Temperature

Valori massimi attesi tra i 5-6°C di Milano e Torino e i 12°C di Genova

CENTRO e SARDEGNA

Al mattino, alternanza tra piogge e schiarite su tutte le regioni, poi, con il passare delle ore, si rinforzeranno sempre più i venti di Libeccio.
Peggiora moderatamente su Toscana, Umbria, Lazio e nord della Sardegna; entro sera è atteso un aumento dell’intensità delle precipitazioni, con nevicate abbondanti fino a 800 metri in Appennino.
Tempo più asciutto e anche soleggiato sulle Adriatiche.

Temperature

Valori massimi compresi tra gli 8°C di l’Aquila e i 16°C di Cagliari

SUD e SICILIA

Peggiora subito sulla Campania con piogge e temporali anche intensi;
con il passare delle ore il maltempo interesserà anche la Calabria tirrenica, mentre qualche piovasco potrà raggiungere anche la Basilicata.
Sul resto delle regioni il tempo sarà più asciutto e anche soleggiato.
Nevicate sulle vette appenniniche; attesi forti venti di Libeccio, mari localmente agitati.

Temperature

Valori massimi attesi tra gli 8°C di Potenza e i 15-16-17°C di Palermo, Bari e Napoli

Martedì 17 Gennaio: Circolazione ciclonica, venti fortissimi di Libeccio.
Maltempo in arrivo al Nord, subito sul Centro-Sud tirrenico con precipitazioni anche abbondanti o sotto forma di nubifragio su Lazio, Campania, rilievi centro-meridionali. Nevicherà sulle Alpi a quote inferiori ai 500 metri, copiosamente sugli Appennini anche sotto i 1200 metri.
Forti mareggiate lungo le coste più esposte ai venti violenti.

NORD

Una circolazione ciclonica attiva venti moderati di Libeccio sulle nostre regioni per cui dopo una mattinata che trascorrerà con un cielo coperto, ma con poche precipitazioni, queste diventeranno via via più diffuse dal pomeriggio quando pioverà in pianura e nevicherà a partire da quote collinari, localmente anche fin sulle pianure a ridosso delle Prealpi.
Temperature in calo.

Temperature

Valori massimi attesi tra 2 e 6°C su gran parte delle città, ma 10°C a Trieste e Genova

CENTRO e SARDEGNA

Sulle nostre regioni soffiano venti fortissimi di Libeccio che oltre a provocare intense mareggiate sulle coste tirreniche e occidentali della Sardegna, portano anche precipitazioni abbondanti o sotto forma di nubifragio su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna centro-occidentale.
La neve cadrà copiosa sugli Appennini sopra i 1200 metri. Spazi soleggiati sui versanti adriatici.

Temperature

Valori massimi compresi tra i 7°C di l’Aquila e i 14-15° di Cagliari e Roma

SUD e SICILIA

Una circolazione depressionaria interessa alcune regioni.
I venti fortissimi di Libeccio soffieranno di burrasca provocando intense mareggiate.
Le precipitazioni risulteranno abbondantissime sulla Campania dove ci sarà allerta rossa per rischio idrogeologico altissimo.
Qualche pioggia bagnerà anche Basilicata e Puglia, ma decisamente in forma minore.
Più sole in Sicilia e Calabria.

Temperature

Valori massimi attesi tra gli 8°C di Potenza e i 18°C di Palermo

Mercoledì 18 Gennaio: Venti tesi di Libeccio. Giornata con precipitazioni diffuse e a tratti forti su Sardegna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e alta Calabria tirrenica.
Neve copiosa sugli Appennini sotto i 900 metri.
Cielo spesso coperto al Nord e più soleggiato sul resto del Sud.

TEMPERATURE: In ulteriore diminuzione.

Meteo Nazionale 16-18 Gennaio 2023

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, Sandro Pochesci a breve sarà il nuovo allenatore

Juve Stabia, nelle prossime ore potrebbe arrivare l'ufficialità di Sandro Pochesci come nuovo allenatore delle Vespe