Juve Stabia-AZ Picerno 1-0 (68° Mignanelli), le pagelle delle Vespe

Juve Stabia chiamata a cancellare la sconfitta di sette giorni fa di Crotone e ci riesce in una gara fatta di sacrificio e sofferenza ma anche di tanta applicazione e determinazione che alla fine è risultata l’arma vincente.

LE PAGELLE DELLA JUVE STABIA NELLA GARA VINTA CONTRO L’AZ PICERNO.

Barosi 6,5: si disimpegna bene e in alcuni frangenti determinante come nell’occasione della parata di piede e poi chiudendo su Reginaldo e Diop nella ripresa.

Maggioni 5,5: timido sulla fascia di competenza, poche le sovrapposizioni e soffre le incursioni di De Ciancio e Esposito, sua però l’unica occasione da gol del primo tempo.

Caldore 6: normale amministrazione nel pacchetto centrale a controllare a dovere Reginaldo e compagni.

Cinaglia 6,5: disbriga bene le pratiche difensive chiudendo sulle velleità avversarie, ripartendo anche palla al piede. Sicuro.

Mignanelli 7 : si dà da fare sulla sinistra proponendosi più volte e nel secondo tempo trova un eurogol che decide la contesa.

Scaccabarozzi 6: corre e pressa cercando di costruire per i compagni ma di spazi non ne trova un granché nel secondo tempo guadagna metri e diventa più protagonista della gara.

Gerbo 5,5: un pesce fuor d’acqua con dei palloni persi ingenuamente , nel secondo tempo piglio più autoritario a servizio della squadra.

Altobelli 6: sostanza e corsa a centrocampo interpreta bene il ruolo di equilibrio chiesto dal mister, anche lui nella ripresa si fa notare di più.

Silipo 6: richiamato più volte da mister Colucci nel primo tempo nel secondo si rifà mettendo in campo la giusta determinazione.

Pandolfi 6: solito sacrificio li in avanti, regge il peso intero dell’attacco cercando di sgomitare con i difensori avversari non sempre pericoloso ma sempre presente.

Ricci 5,5: nei suoi 22 minuti giocati, dopo il buon approccio poi si perde come il resto della squadra.

Bentivegna (dal 22 p.t.) 6: schierato a partita in corso entra in un momento delicato della gara premendo sul suo lato di competenza e contribuendo nel secondo tempo alla vittoria finale.

D’Agostino (dal 28 s.t.) 6 : un buon approccio il suo ingresso in campo, ha dato la sensazione di crescere sempre di più e la confidenza con le giocate ne è una prova evidente.

Maselli (dal 28 s.t.) 5,5 : dopo un paio di situazioni buone a centrocampo poi in alcune situazioni si perde un po’, in ogni caso alla lunga regala tranquillità a centrocampo contrastando efficacemente gli avversari.

Tonucci ( dal 45 s.t.) s.v.

Mr. Leonardo Colucci 6: ripropone il 4-2-3-1 e parte anche bene nei primi minuti poi però soffre l’organizzazione dell’avversario che pur non facendo nulla di trascendentale tiene a bada le vespe concedendo poco spazio.

Faticano e non poco i suoi ragazzi specialmente in un primo tempo avaro di emozioni e con poche idee , nella ripresa strigliata a dovere negli spogliatoi, rientra in campo una Juve Stabia diversa che preme a tutto campo l’avversario che capitola con l’eurogol di Mignanelli.

Quello che si è visto anche in questa gara è lo spirito di sacrificio della Juve Stabia e l’abnegazione che tutti ci mettono e che in maniera ossessiva chiede mister Colucci arrivando a vincere una gara complicata e insidiosa quale era quella con l’avversario di turno.

 

a cura di Giovanni Donnarumma. 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 08 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 08 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.