21.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Maggio 25, 2022

Ischia è notta fonda, la Puteolana espugna il “Mazzella”

Da leggere

Simone Vicidomini– Altra cocente sconfitta in casa Ischia. Doveva essere la partita del riscatto, della voglia di rialzarsi per mettersi alle spalle la delusione di coppa di mercoledì, ma così facendo si rischia di non centrare nemmeno i play-off. Le dirette concorrenti come il Savoia continuano a volare in classifica e sembrano non fermarsi più. La Puteolana fa suo il big-match al “Mazzella” grazie ad un gol ad inizio ripresa di Fontanarosa. I flegrei hanno dimostrato di essere una grande squadra con una rosa molta ampia, guidati da un signor allenatore: Sasà Marra, che finalmente è riuscito a sfatare il tabù di Fondobosso, cosa che non gli era riuscita quando era alla guida del Pianura.

Le lacune dell’Ischia si sono riviste anche nella partita di ieri, come accaduto nella semifinale di mercoledì: questa squadra ha bisogno di un vero goleador cinico sotto porta. Non a caso al 95’ i gialloblu hanno avuto l’ultima occasione per acciuffare in extremis il pareggio e non sono stati capaci di sfruttarla, con Filosa da due passi che si è fatto respingere da Maiellaro, sulla respinta De Luise ha colpito il palo con un difensore flegreo che ha salvato sulla linea sul destro (troppo debole) di Pistola.

Purtroppo questi errori sono i chiari segnali che a questa squadra mancano due pedine fondamentali un centrocampista e un’attaccante, è un vero peccato che il patron D’Abundo non voglia sapere niente di questa cosa, e voglia mantenere un brand solo ischitano, ma purtroppo sull’isola non esistono questi giocatori e andando avanti di questo passo si rischia di non disputare nemmeno i play-off.

La squadra di Marra, è venuta a giocarsi la partita a viso aperto dando un chiaro segnale di forza e di primato al campionato. I gialloblu nei primi minuti hanno saputo ribattere le sorti offensive dei diavoli, anche se hanno rischiato in due occasioni quando Gioelli ha colpito due pali. Dopo un buon primo tempo degli isolani, nella ripresa si è subito il gol da parte degli avversari ma su un errore difensivo. Il gol non a caso è arrivato su un lancio lungo di Rinaldi che ha pescato l’inserimento perfetto di Fontanarosa (bravo ad inserirsi tra Florio e Montanino) di testa ha beffato Mazzella mal posizionato tra i pali.

Un inizio di anno davvero disastroso per l’Ischia che esce a testa bassa dal campo con qualche giocatore che versa lacrime per dimostrare l’attaccamento a questa maglia, e con una parte dei tifosi che contestano la squadra mentre gli altri applaudono. La piazza ormai sembra spaccata in due.

SCHIERAMENTI – Iervolino rinuncia a Filosa, inserendo Cibelli dall’inizio. Mazzella tra i pali, Florio e Buono terzini, Chiariello e Di Costanzo al centro. In mediana Arcamone con Cibelli e Trofa, Montanino largo a destra, Sogliuzzo centrale e Castagna sull’altra fascia.

Marra risponde con Maiellaro in porta, terzini Balzano e Sica, centrali Rinaldi e Amelio. In mediana Marigliano con Fontanarosa e Grieco; Di Lorenzo a supporto di Gioielli ed Evacuo. Il tecnico flegreo deve fare a meno di Grezio e all’ultimo momento anche a Guarracino che va in panchina. Dall’inizio in campo Gioielli a supporto di Evacuo.

LA PARTITA – Al 3’ Trofa riparte alla grande, assist per Sogliuzzo che con un controllo eccezionale supera Rinaldi e conclude ma Maiellaro riesce a respingere. 5’ dopo Puteolana pericolosissima: Gioielli dalla destra si inventa un gran tiro che si stampa sul palo a Mazzella battuto; la palla viene ripresa da Sica che da fuori area lascia partire un gran destro che si spegne non lontano dal montante. Al 17’ angolo dalla destra di Cibelli, all’altezza del primo palo Castagna prova a girare di testa ma il pallone si spegne sul fondo.

Alla mezzora Cibelli pennella in area per Trofa che da posizione defilata calcia al volo mandando la sfera a lambire il palo. Sul capovolgimento di fronte Grieco lancia Cibelli che dal limite lascia partire un gran rasoterra di destro che sbatte sulla parte interna del palo e quasi colpisce l’altro montante. Al 34’ azione gialloblù sulla destra, Sogliuzzo regala un pallone d’oro a Cibelli che è solo in area ma il destro “piazzato” è debole e Maiellaro para. Ancora Ischia 2’ dopo: Castagna entra in area ma invece di calciare o servire un compagno libero tenta il dribbling di troppo e perde palla.

Nella ripresa Marra effettua un doppio cambio. Catinali prende il posto di Marigliano in cabina di regia; un claudicante Evacuo lascia spazio a Di Giorgio che va a fare il centravanti. Al 4’ flegrei in vantaggio. Traversone dalla destra di Catinali, Fontanarosa di testa scavalca Mazzella che è fuori dai pali. Al 12’ Trofa dalla sinistra serve Castagna in area che potrebbe concludere ma si fa anticipare da un difensore. Iervolino toglie Arcamone e inserisce Trani che va sulla sinistra mentre Castagna si sposta a destra. In mediana centralmente ci va Montanino.

Al 21 tiro-cross di Castagna dalla destra che fa venire un brivido a Maiellaro: pallone sull’esterno della rete non lontana dall’incrocio dei pali. Marra richiama lo stanco Gioielli e inserisce Guarracino. Al 26’ Castagna dalla destra serve Sogliuzzo che nonostante l’ostruzione di Rinaldi riesce a insaccare ma l’arbitro annulla su segnalazione dell’assistente Orazio che probabilmente sbandiera un fuorigioco di rientro dell’autore dell’assist. Cibelli lascia il posto a De Luise. Sogliuzzo arretra di qualche metro.

Al 34’ diagonale di Grieco dalla sinistra parato da Mazzella. Al 40’ ripartenza dell’Ischia: Castagna apre per Trani che mette al centro per il colpo di testa del bomber che però viene preso in controtempo e Maiellaro può controllare che la palla termini sul fondo.

Al 45’ prolungata azione dell’Ischia con conclusione di Florio da oltre venti metri: pallone fuori. La Puteolana ha almeno tre ripartenze favorevoli per chiuderla ma la difesa dell’Ischia riesce sempre ad anticipare gli avanti granata. Al 50’ clamoroso triplo errore dell’Ischia: Castagna dalla sinistra mette in area, De Luise è solo ma colpisce la traversa in seguito ad una decisiva deviazione di Maiellaro; la palla arriva a Pistola che da due passi colpisce il palo.

ISCHIA          0

PUTEOLANA           1

ISCHIA: Mazzella, Buono, Trofa, Di Costanzo, Chiariello, Arcamone (20’ st Trani), Castagna, Montanino, Florio (46’ st Pistola), Cibelli (32’ st De Luise), Sogliuzzo (43’ st Filosa). (In panchina Di Chiara, Muscariello, Pesce, Di Sapia, Conte). All. Iervolino.

PUTEOLANA: Maiellaro, Balzano, Sica, Marigliano (1’ st Catinali), Rinaldi, Amelio, Grieco (43’ st Petrarca), Fontanarosa, Evacuo (1’ st Di Giorgio), Gioielli (24’ st Guarracino), Di Lorenzo (9’ st De Simone). (In panchina Caparro, Sardo, De Rosa, Accietto). All. Marra.

ARBITRO: Cortale di Locri (ass. Vitiello di Torre Annunziata e Orazio di Frattamaggiore).

MARCATORI: nel s.t. 4’ Fontanarosa.

NOTE: angoli 3-2 per l’Ischia. Ammoniti Marigliano, Arcamone, Amelio, Trofa, Sogliuzzo, Grieco. Durata: pt 46’; st 51’. Spettatori 600 circa di cui 70 ospiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy