24.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Luciano Spalletti: “Lo stadio pieno è come un mantello che ti avvolge e ti può far diventare un supereroe”

Da leggere

Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida casalinga tra gli azzurri e la Fiorentina valevole per la 32^giornata di Serie A Tim 2021/2022.

Queste sono state le parole di Luciano Spalletti raccolte e sintetizzate da ViViCentro:

Il Napoli una squadra da trasferta

Abbiamo sempre voluto sviluppare la stessa idea di gioco, anche quando si è perso. Visto quello che si diceva, ovvero che avevamo una squadra che ogni tanto aveva delle picchiate e si perdeva. Nelle difficoltà ci sono più fuori che in casa, è palese. L’ultima in casa è stata buonissima, lo stadio pieno è il pezzetto che ci mancava e domani l’avremo, se durante la gara avremo difficoltà basterà girarsi intorno e diventerà tutto facile sulla reazione che dovremo avere.

Napoli Verona Calcio Serie A TIM 2020-2021 (35) OSIMHENLe condizioni di Osimhen

Osimhen sta bene, ad inizio settimana c’è stato questo avvertimento in partitica ed abbiamo preferito farlo staccare, abbiamo preso le giuste precauzioni; domani ci sarà.

L’importanza di Lobotka e il poco minutaglie di Demme

Il play forte è quello che ti da sempre le soluzioni, degli sbocchi per le qualità della squadra; ma anche qui è facile ricordare che non sempre c’è stato, ha avuto infortuni. C’era Demme che è stato spesso il migliore in campo, ma io devo scegliere e farne giocare 11 e io ho dato forza a Lobotka. Ma Demme quando entrerà farà vedere di essere in condizione anche lui, quello fa la differenza, dimostrare che c’è qualcuno che non vuole prendere il tuo posto ma che fa di tutto pre giocare al tuo fianco. Questi valori fanno la differenza, per cui Lobotka è forte, ma Demme sarebbe stato forte quanto lui se lo avessi fatto giocare.

Dubbi sulla formazione

Dubbi ne ho sempre, tutti si allenano bene e quando ce li hai a disposizione i dubbi verrebbero a chiunque. L’importanza della partita mi aiuta, i giocatori daranno tutti il massimo; lo vogliono tutti con la partecipazione dello stadio e l’atteggiamento sarà uguale per tutti, chi entrerà e anche chi non giocherà da bordo campo.

Ci sono stati momenti in cui ha avvertito che la squadra ce l’avrebbe fatta a giocarsela fino alla fine?

Non ci sono stati dei momenti, io sono partito con quella intenzione di giocarmela fino alla fine. In una delle prime conferenze dissi che volevo sapere se si rendevano conto della loro forza nell’andare ad affrontare chiunque, il gruppo poteva dire la sua in un campionato così difficile o collocarsi in un piano alto del condomino di cui parliamo.

Il momento in cui ci ho creduto di più?

Questo, ora.

Luciano Spalletti promette battaglia da qui fino alla fine del campionato con al proprio fianco un alleato in più: i tifosi del Napoli che possono tornare in massa allo stadio.

A cura di Luigi Matrone

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy