31.6 C
Castellammare di Stabia

I prodotti a marchio ‘Esercito 1659’ al ‘Sol&agrifood – Vinitaly’

LEGGI ANCHE

Nella vetrina di Veronafiere, uno stand con i prodotti alimentari “Esercito 1659”, e stabilimento chimico farmaceutico militare, icona del mondo militare per i 4 giorni dedicati a una rassegna dell’Agroalimentare di qualità.

I prodotti a marchio ‘Esercito 1659’ al ‘Sol&agrifood – Vinitaly’

    • In breve
      • L’esercito italiano ha partecipato alla fiera Sol&agrifood-Vinitaly, presentando la sua linea di prodotti a marchio “Esercito 1659”. L’iniziativa è stata una grande opportunità per mostrarne la qualità e la varietà.
        L’esercito italiano si è distinto per la capacità produttiva, presentando una vasta gamma di prodotti come il cibo, il vino, l’olio d’oliva, il miele e la birra. Il loro successo non è dovuto solo alla loro abilità ma anche al rispetto dei più alti standard di qualità.

L’esercito italiano si presenta al Sol&agrifood-Vinitaly con una serie di prodotti a marchio “Esercito 1659”, scopri di più sulla loro iniziativa.

Verona, 1 aprile 2023. Per la prima volta l’Esercito è presente alla manifestazione “Sol&Agrifood – Vinitaly” con uno stand di prodotti enogastronomici delle società licenziatarie Fonderia del Cacao, Antica Distilleria Petrone, Dielle Caffè e Tenute Piccini. Nei quattro giorni dedicati alla rassegna dell’agroalimentare italiano d’eccellenza, il brand “Esercito 1659” farà rivivere alcune tradizioni alimentari che hanno segnato la storia del mondo militare rendendoli disponibili in commercio.

Parliamo del Cioccolato Militare dell’Esercito, un fondente al 70% avvolto nel suo storico packaging, ora come allora parte integrante della “Razione K” utilizzata dai militari in attività operative, con l’obiettivo di contribuire a rafforzare e sottolineare il primato italiano nel settore. Inoltre immancabili al “Sol&Agrifood – Vinitaly” anche i prodotti legati al mondo del caffè di qualità della società Dielle Caffè. Saranno anche presenti il vino  “Rosso d’Italia – La Compagnia” delle Tenute Piccini, un blend di uve rosse tratte da diverse zone del Paese che ben rappresentano l’essenza della militarità e il “Liquore al Latte di Bufala” realizzata dall’Antica Distilleria Petrone, un distillato alla crema prelibatezza campana.

Non mancheranno anche i prodotti simbolo dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare, unità produttiva dell’Agenzia Industrie Difesa, quali il “Cordiale” o “l’Elisir di China” memorie storiche e nicchie dell’eccellenza alimentare che hanno accompagnato generazioni di soldati italiani.

Il Cioccolato Militare fa parte della razione giornaliera fin dal 1937 in quanto gustoso, energico e facilmente trasportabile. Inoltre, è forte la volontà di tutelare l’ambiente con il riutilizzo di materiali: le vecchie cassette di primo soccorso dell’Esercito hanno ripreso vita diventando un originale packaging per generi di “pronto conforto”, contenenti una degustazione di cioccolato. Attese per il futuro ulteriori novità nel packaging con il riutilizzo di altri materiali fortemente identitari non più in uso alle Forze Armate.

In sintesi, una consolidata sinergia che vede l’Istituzione e la società licenziatarie del brand “Esercito 1659” impegnate nella promozione e diffusione della cultura del benessere alimentare mediante l’utilizzo di materie prime d’eccellenza che si aggiunge alla lodevole opera dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare che, prosegue tutt’oggi la produzione di quei farmaci “orfani” sui quali l’industria privata non investe per scarsi margini di profitto e necessari per molti malati di patologie rare.

    • In conclusione

Gli stand dell’esercito al Sol&agrifood-Vinitaly hanno attirato un gran numero di visitatori grazie alla loro particolarità, suscitando forte curiosità. I prodotti hanno infatti incontrato il gusto di tutti, sottolineando l’importanza del fiero nello sviluppo dell’economia dell’Italia.

La partecipazione dell’esercito italiano al Sol&agrifood-Vinitaly è stata anche un’occasione per dimostrare il loro contributo alla comunità che va oltre il campo di battaglia.

Il successo della loro gamma di prodotti e la loro partecipazione alla manifestazione dimostrano la loro eccellenza e la loro capacità di fare la differenza anche nel cibo e nella produzione di vino.

Infine, la loro linea di prodotti “Esercito 1659” è stata accolta bene dal pubblico, dimostrando la grande qualità dei loro prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Juve Stabia inizia la seconda parte del ritiro a Capracotta

Juve Stabia, con l'allenamento congiunto disputato ieri pomeriggio a Telese Terme e terminato con la vittoria per 5-0 per le Vespe sull'Equipe Campania, si...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare