Potenza-Juve Stabia, Rileggi LIVE 5-2

LEGGI ANCHE

Potenza-Juve Stabia, il live testuale del match dallo stadio “Viviani”: le Vespe con il Novellino-ter in panchina per uscire dalla crisi delle ultime 9 giornate in cui sono state collezionate 6 sconfitte, due pari e una sola vittoria nel derby col Giugliano.

LA STORIA DI POTENZA-JUVE STABIA.

Potenza-Juve Stabia però ha anche dei contenuti storici e non sarà mai una partita banale. Spesso e volentieri infatti a partire dagli anni ’70 le due squadre si sono affrontate in sfide spesso decisive. Basti pensare allo spareggio del 1 giugno 1975 al San Nicola di Bari con circa diecimila stabiesi presenti in una gara che poteva valere l’accesso in Serie C. Quella gara la decise l’attaccante potentino Nicola Scarpa al minuto 113 a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare.

Ma nell’archivio dei ricordi spunta anche un Potenza-Juve Stabia, ultima giornata del campionato di Serie D del 1976-77. Anche in quel caso sconfitta per le Vespe che significò addio al sogno promozione a favore della Pro Cavese che approfittò dello scivolone della Juve Stabia a Potenza per vincere all’ultima giornata il campionato.

Precedente favorevole alla Juve Stabia quello dell’ultima giornata del campionato di Serie D 2003-2004. Le Vespe si presentarono all’ultima giornata del campionato un punto dietro i lucani e si aggiudicarono la vittoria del campionato con un rigore assegnato alle Vespe nei minuti finali della gara e trasformato dal bomber Checco Ingenito.

Sicuramente la gara con i lucani non sarà altrettanto decisiva come i tre precedenti sopra ricordati ma sarà comunque una gara molto importante per il prosieguo del campionato di entrambe le squadre.

I TEMI DI POTENZA-JUVE STABIA.

Il Potenza, così come del resto anche la Juve Stabia a pari punti a quota 41, cerca innanzitutto i punti salvezza per poi giocarsi nelle ultime giornate eventualmente anche la possibilità di accedere ai playoff.

Mister Pino Raffaele, subentrato ad inizio stagione a Siviglia, come di consueto opterà per il modulo 3-5-2 e considera la Juve Stabia una squadra in calo ma comunque di spessore e in grado di produrre problemi al Potenza. Il Potenza è reduce dalla brutta sconfitta interna col Messina in cui ha pesato tanto un rigore fallito a 8 minuti dal termine me era reduce comunque da 4 vittorie e due pari nelle precedenti sei partite.

La Juve Stabia dal canto suo recupera tutti gli effettivi e può tornare a contare su Mignanelli che si è allenato durante tutta la settimana e potrebbe anche essere impiegato ad un mese di distanza dal brutto infortunio al piede subito a Foggia.

Novellino vuole innanzitutto recuperare la solidità difensiva della squadra andata persa durante la gestione Pochesci che ha prodotto 8 gol realizzati (con Pandolfi capocannoniere con 6 gol e 5 assist) ma anche ben 19 gol subiti alla media di 2,11 gol a gara.

La gara sarà diretta dal sig. Adolfo BARATTA della sezione di Rossano Calabro che è al terzo campionato in Serie C. Baratta sarà coadiuvato da Massimiliano STARNINI della sezione di Viterbo, assistente numero uno; Cosimo SCHIRINZI della sezione di Casarano, assistente numero due; Luca ANGELUCCI della sezione di Foligno quarto ufficiale.

FORMAZIONI UFFICIALI POTENZA-JUVE STABIA.

POTENZA (3-5-2): Gasparini; Girasole, Rocchi, Verrengia (Logoluso dal 35° s.t.); Steffè (Di Grazia dal 32° s.t.), Volpe (Legittimo dal 29° s.t.), Laaribi, Talia, Hadziosmanovic; Caturano (Gyamfi dal 35° s.t.), Murano.

A disposizione: Alastra, Gyamfi, Del Pinto, Del Sole, Di Grazia, Riccardi, Sbraga, Polito, Legittimo, Alagna, Logoluso, Schimmenti.

Allenatore: sig. Giuseppe Raffaele.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Altobelli, Caldore, Mignanelli (Dell’Orfanello dal 25° s.t.); Scaccabarozzi, Berardocco (Maselli dal 17° s.t.), Ricci (D’Agostino dal 17° s.t.); Bentivegna (Volpe dal 42°), Pandolfi, Silipo (Zigoni dal 25° s.t.).

A disposizione: Russo, Dell’Orfanello, Carbone, Gerbo, Maselli, Zigoni, Cinaglia, Guarracino, Moreschini, Picardi, D’Agostino, Vimercati, Peluso, Volpe, Rosa.

Allenatore: sig. Walter Novellino.

Angoli: 2-4

Ammoniti: 19° Mignanelli (J), 44° Verrengia (P)

Espulsi: 33° Pandolfi (J)

Spettatori: 2.500 circa.

 

PRIMO TEMPO LIVE POTENZA-JUVE STABIA.

3° La prima azione del match è di marca stabiese: errore della retroguardia stabiese, ne approfitta Silipo per liberarsi bene al limite dell’area di rigore e far partire un tiro di sinistro che sibila vicino al palo alla destra della porta difesa da Gasparini.

Gol del Potenza: su un ribaltamento di fronte improvviso cross dalla destra di Steffè e tiro al volo di Talia che sblocca il risultato per i lucani. Nell’azione errore di Caldore che lascia libero di battere a rete l’accorrente Talia sul cross dalla destra. 

12° Scambio pregevole tra Berardocco, Bentivegna che crossa per Silipo che prepara la penetrazione di Scaccabarozzi su cui salva in angolo in affanno la difesa del Potenza con il centrocampista Laaribi.

19° Ammonito Mignanelli della Juve Stabia per proteste.

24° Cross dalla sinistra di Bentivegna per la testa di Maggioni, nessun problema per la parata di Gasparini.

26° Raddoppio del Potenza tra mille polemiche. Cross di Volpe dalla sinistra, al centro colpo di testa di Murano con grande parata di Barosi, poi sulla ribattuta Hadziosmanovic è in sospetta posizione di fuorigioco ma per l’assistente non c’è nulla e il pallone viene rimesso al centro, dove Caturano in girata non sbaglia e porta al raddoppio i lucani. 

33° Espulso Pandolfi, altra svolta in negativo per la Juve Stabia in un match che dopo mezz’ora appare già completamente compromesso. Juve Stabia a pezzi mentalmente oltre ai tanti errori che si vedono in campo.

36° Gol annullato a Caturano per evidente fuorigioco dello stesso.

40° Gran tiro di Mignanelli dal limite dell’area di sinistro e grande parata di Gasparini.

44° Ammonito Verrengia per il Potenza.

45° Gol della Juve Stabia che riapre il match: angolo battuto dalla destra da Mignanelli, mischia furibonda in area e gran tiro violento di Altobelli che si insacca sotto la traversa. 

47° Finisce 2-1 il primo tempo per effetto delle reti di Talia e Caturano e il gol in mischia di Altobelli nel finale di primo tempo. Solita Juve Stabia con tanti errori sia in fase di finalizzazione che soprattutto in fase difensiva. Altobelli la riapre nel finale di primo tempo ma resta la sciocchezza commessa da Pandolfi che al minuto 33 ha lasciato in dieci i suoi in un momento già particolarmente delicato.

SECONDO TEMPO LIVE POTENZA-JUVE STABIA.

6° Potenza vicinissimo al tris: cross dalla destra con una deviazione di testa di un difensore della Juve Stabia che mette Murano nelle condizioni di battere a rete a botta sicura ma Barosi si supera mettendo in angolo.

9° Tiro di Talia dal limite e ancora Barosi si supera mettendo in angolo.

10° Potenza al tris: su azione susseguente ad angolo battuto dalla destra si genera una mischia in cui il più lesto a battere a rete è Volpe, uno dei migliori in assoluto oggi in campo, per il 3-1 del Potenza. 

12° Si vede anche la Juve Stabia: Silipo dribbla un paio di avversari dal limite dell’area di rigore e va al tiro di sinistro con palla di pochissimo fuori.

16° Ammonito Volpe per gioco pericoloso.

24° Poker per il Potenza: la difesa della Juve Stabia ferma e immobile e ne approfitta Steffè per segnare indisturbato. 

33° Manita del Potenza contro una Juve Stabia assolutamente inesistente nel secondo tempo: stavolta è Verrengia entrato in area dalla sinistra a mettere in rete dopo un’azione da manuale del Potenza. 

42° Gol per la Juve Stabia di D’Agostino molto defilato che trova l’angolino da posizione angolatissima. 

 

 

 

 

 

 

 

 


Juve Stabia TV


Kristjan Matosevic è vicinissimo a vestire la maglia della Juve Stabia

Manca solo l'ufficialità, ormai è un'operazione di mercato andata a buon fine per il DS Lovisa
Pubblicita

Ti potrebbe interessare