L’osservato speciale – David Ospina Ramirez, “El Patron”

L’osservato speciale – Un bentornato speciale ai lettori di Vivicentro.it alla quattordicesima edizione della rubrica “L’osservato speciale”, rubrica di approfondimento sui calciatori della SSC Napoli.

L’osservato speciale – David Ospina Ramirez, “El Patron”

L’osservato speciale di questa settimana è David Ospina Ramirez, portiere classe 1988, alto 1,83 m e peso 76 kg.

L’osservato speciale David Ospina Ramirez nasce ad Itagüí il 31 agosto 1988(32) e la sua carriera calcistica comincia nel Under19 dell’Atlético Nacional.

L’Atlético Nacional ed il passaggio al Nizza

L’estremo difensore David Ospina firma il suo primo contratto tra i professionisti con le tigri biancoverdi dell’Atlético Nacional, squadra colombiana con la quale David firmerà un triennale.

L’esordio assoluto del giovane Ospina con la maglia dell’Atlético arriva il 10 agosto 2007 in occasione del 1^ turno d’andata della Copa Sudamericana contro l’Universitario de Deportes, prima gara tra i professionisti che coincide con il primo cleen sheet della sua carriera.

David Ospina, detto “El Patron”, termina l’avventura colombiana collezionando in tutto 11 presenze e 5 cleen sheet.

Il 9 luglio 2008 il portiere originario di Itagüí passa a titolo definitivo ai francesi del Nizza per una cifra che si aggira intorno ai 2 milioni di euro.

Con gli aquilotti rossoneri David disputa in tutto 6 stagioni fantastiche durante le quali mostra le sue enormi qualità.

L’avventura in Costa Azzurra termina con 199 presenze, 237 reti subite e 65 cleen sheet.

L’Arsenal

Il 27 luglio 2014 l’Arsenal acquista a titolo definitivo le prestazioni sportive dell’estremo difensore colombiano per circa 3,5 milioni di euro.

Comincia come riserva di Szczęsny la sua prima stagione londinese, ma grazie alle ottime prestazioni, tra cui l’esordio vincente con i Gunners avvenuto l’11 gennaio 2015, David Ospina riesce a rubare il posto ad uno sfortunato Szczęsny penalizzato da alcuni problemi fisici.

Diventa, così, il portiere titolare dei cannonieri biancorossi e termina la prima stagione in BPL disputando 18 presenze totali e subendo 11 reti.

Ma nella stagione successiva con l’arrivo dell’esperto portiere ceco Petr Čech, David Ospina retrocede a ruolo di portiere di riserva.

Nonostante le sole 11 presenze nella stagione 2016/17, Ospina grazie alle sue ottime parate e alle sua abilità palla al piede riesce ad entrare nella lista dei 60 per la corsa al Pallone d’oro.

Il Napoli

Nell’estate 2018 David Ospina viene acquistato dal Napoli con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Ad inizio stagione grazie alle noie fisiche del portiere titolare degli azzurri, Alex Meret, David riesce a trovare il suo spazio e disputa la sua prima gara in azzurro il 25 agosto contro il Milan, gara terminata 3-2 per il Napoli.

Il 17 marzo 2019 in occasione della gara disputata all’allora San Paolo e vinta 4-2 ai danni dell’Udinese, uno sfortunato David Ospina si accascia a terra privo di sensi a causa di uno scontro aereo con Ignacio Pussetto e, dunque, viene trasportato d’urgenza al vicino nosocomio San Paolo.

La sfortuna non lo abbandona ed infatti per problemi familiari “El Patron” è costretto a tornare in Colombia e quindi a terminare in anticipo la sua prima stagione con il Napoli.

Il 4 luglio 2019 viene poi riscattato dalla società partenopea per una cifra che si aggira intorno ai 3,5 milioni di euro e con l’arrivo di Mr. Gattuso David trova il definitivo posto da titolare.

Con la maglia del Napoli il portiere colombiano il 17 giugno 2020 conquista la Coppa Italia, suo primo ed unico trofeo in azzurro, ma a causa di un infortunio è costretto a saltare la finale contro la Juventus.

Curiosità

Vita privata

David Ospina Ramirez è sposato dal 2012 con Jessica Sterling, i due insieme hanno dato alla luce due bambini di nome Max e Dulce Maria.

Passione tattoo

David Ospina ha una grande passione per i tatuaggi, difatti ne ha diversi sparsi per tutto il corpo.

Ospina, Re di Coppe

David Ospina in carriera ha vinto in totale 6 coppe nazionali, di cui 1 con il Napoli(Coppa Italia) e 5 con l’Arsenal(2 Coppe d’Inghilterra e 3 Community Shield).

Bandiera colombiana

David Ospina con 108 presenze totali è il secondo portiere colombiano All-Time per presenze con la maglia della Nazionale, secondo soltanto a Carlos Valderrama con 111 presenze.

I colombiani-napoletani

David Ospina è il sesto colombiano di sempre nella storia della SSC Napoli, prima di lui soltanto Rincon, Martinez, Zuniga, Armero e Zapata hanno vestito la maglia azzurra.

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Corea-Portogallo

Mondiale calcio 2022 la Corea batte il Portogallo ed ottiene una storica e sofferta qualificazione superando Uruguay e Ghana

Non serve De Arrascaeta: Ghana-Uruguay sono fuori dal Mondiale

Ghana-Uruguay finisce 0-2 per la squadra di Lopez che, nonostante un doppio De Arrascaeta manca l'accesso agli ottavi di finale