Napoli e il restauro compiuto dal presidente De Laurentiis

Napoli De Laurentiis
De Laurentiis - credit foto SSC Napoli

Il quotidiano sportivo fa il punto sul restauro interno compiuto dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis in vista della nuova stagione

Napoli e il restauro compiuto dal presidente De Laurentiis

Tempo di ripartire.  Di iniziare una nuova stagione, ma soprattutto di cambiare.  E’ quanto avviene in casa Napoli. Il restauro che è pronto a fare, come riportato anche dalla Gazzetta dello Sport, il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. A tal proposito, ecco quanto riportato dalla testata giornalistica:

Il denominatore che lega tutte e tre le persone riguarda l’ottimo ricordo che questi professionisti hanno lasciato. E dunque il loro contributo può diventare importante.  Inoltre lavoreranno tutti a stretto contatto con Luciano Spalletti. In amicizia con Sarri i due tecnici si erano già in passato “scambiati” dei collaboratori: Martusciello è cresciuto con Luciano ed è poi passato con Maurizio prima alla Juve e ora alla Lazio. Dunque evidentemente c’è già un’affinità nei metodi di lavoro che facilita questo lavoro di staff. Santoro – che occupandosi di settore giovanile aveva portato a Napoli un certo Lorenzo Insigne – diventa l’esperto trait-d’union fra staff tecnico e società e in effetti questa figura negli ultimi anni era cambiata più volte proprio per cercare di rimodularla meglio. Scelte volute dal presidente per cercare di mettere un po’ d’ordine a Castel Volturno, dove negli anni di errori ne sono stati commessi parecchi. E al di là delle dirette responsabilità dei tecnici se atteggiamenti negativi  prestazioni deludenti si sono ripetute evidentemente le mancanze sono state anche, se non soprattutto, della società. E così ADL ha deciso di rivoluzionare, anzi restaurare”