28.3 C
Castellammare di Stabia

Molinari: Juve Stabia, a Monopoli grande prova di maturità

LEGGI ANCHE

Molinari, le sue dichiarazioni nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese”.

Mario Molinari, tifoso della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese” per commentare con noi il momento delle Vespe dopo la bella vittoria di Monopoli.

Le dichiarazioni di Mario Molinari sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Non possiamo più subire certi arbitraggi come ieri e non mi riferisco solo al rigore ma anche all’ammonizione a Romeo mentre i giocatori del Monopoli hanno potuto fare falli fino alla fine del primo tempo. Poi ho da dire anche alla Procura federale perché per un minuto di ritardo nell’inizio della gara sono arrivati mille euro di multa. Forse diamo troppo fastidio lassù.

Per il Monopoli era l’ultima spiaggia, avendo perso con l’Avellino avevano bisogno di punti ieri. La Juve Stabia però ha fatto una gara attenta e ha risposto colpo su colpo alla furia agonistica del Monopoli. Ritengo che ieri ci sia stata un’ulteriore prova di maturità della squadra che merita il primato abbondantemente.

Vogliamo il Romeo Menti pieno al 100% e mi piace anche l’iniziativa per San Valentino per portare più gente allo stadio mercoledì sera. Ieri nonostante ci fossero due tifoserie rivali non è successo assolutamente niente perché c’è grande maturità da parte della tifoseria della Juve Stabia.

Nel momento in cui abbiamo subito gol su rigore ho visto che la squadra era pronta a sbranare la squadra avversaria.

Sul 3-1 c’è stata l’apoteosi perché da come era partito Piovanello si era capito che finiva con la palla in rete. Il Monopoli in 9 uomini stava cercando di trovare il pareggio. La Juve Stabia nel finale di gara non ha sofferto il Monopoli, li ha fatti sfogare per poi colpire in contropiede come è puntualmente capitato. Fermo restando che per me il Monopoli e il Sorrento sono le squadre che finora hanno fatto più soffrire la Juve Stabia.

Ieri in due non riuscivano a fermare Piovanello. L’allenatore però conosce anche il momento fisico del calciatore e quando farlo entrare. Fisicamente è l’allenatore che conosce meglio i suoi uomini. Ieri Piovanello è entrato alla grande e ha spaccato la gara. Romeo è stato condizionato dall’ammonizione subita troppo in fretta.

Pagliuca dovrebbe controllarsi un po’ di più ma bisognerebbe capirlo perché già lui ha un carattere fumantino e dare un rigore inesistente contro la Juve Stabia può determinare una sua reazione.

A me è piaciuto molto Mosti ieri perchè ha mantenuto bene la sua posizione ed è stato efficace anche nella fase di interdizione. Col Brindisi penso che ritorneranno sia Buglio che Candellone. Ormai ci deve essere un organico di base che deve essere impiegato con maggior costanza fino alla fine della stagione”.


Juve Stabia TV


Tavolartegusto.it: la colazione salata conquista sempre più italiani

Cresce l’interesse per la “colazione salata” e la “colazione americana” nella patria del cornetto e del cappuccino
Pubblicita

Ti potrebbe interessare