Luciano Spalletti
Luciano Spalletti
foto - Official SSC Napoli

Luciano Spalletti: “Questa gara è decisiva”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto in conferenza stampa in vista del match di UEFA Europa League tra Napoli e Legia Varsavia in programma domani 21 ottobre 2021 alle 21:00.

Luciano Spalletti: “Questa gara è decisiva”

Ecco di seguito sintetizzate dalla redazione di Vivicentro.it le dichiarazioni rilasciate da Luciano Spalletti in conferenza stampa:

Gara decisiva?

“Questa gara è decisiva, sono convinto che se non riusciamo a vincere sarà durissima poter rimanere in questa competizione, per cui porteremo nella partita tutte le attenzioni e tutte le motivazioni possibili”.

“Dalla vittoria può derivare anche un rafforzamento alla mentalità di squadra tosta, di squadra che dà continuità ai risultati anche nelle altre competizioni”.

Il turnover

“Parlare di turnover è abbastanza offensivo per i miei calciatori, per cui io non parlo di turnover”.

“Voi parlate di turnover mentre io preferisco parlare di passà o’ turn, perché abbiamo una rosa che ce lo permette”.

“Io scelgo dei titolari che sono adatti per giocare questa partita qui”

“Turnover è un modo di dire che non è corretto perché va ad intaccare il livello di qualità e professionalità dei giocatori che ho a disposizione; Mertens per esempio non gioca perché si fa turnover, ma perché è un altro titolare che gioca”.

Il recupero di Mertens

“Il ritorno di Mertens è importante perché ci permette di avere più formazioni titolari, è importante perché c’è bisogno di certezze, di leader per ambire a fare grandi risultati e lui lo è”.

“Mertens è uno a cui piace prendersi le responsabilità, per cui il suo recupero ci fa enormemente piacere, ci permette di sopperire al problemino di Zielinski che non sarà della partita”.

“Mertens sarà sicuramente della partita dall’inizio oppure a partita in corso, si vedrà in campo”.

Osimhen

“Ci sono calciatori come Osimhen che hanno dei muscoli che sono differenti rispetto agli altri calciatori, soprattutto i calciatori africani hanno questa potenzialità qui, nel senso che riescono a rigenerarsi in poco tempo e lo stesso discorso vale per Koulibaly”.

“Osimhen domani potrebbe essere della partita, però vista la qualità che abbiamo li davanti non lo faccio partire titolare”.

Insigne

“Il capitano è sereno, può capitare anche a un leader di sbagliare un rigore. Ha qualità ed intelligenza, sa che in certi momenti bisogna reagire. Cambiare rigorista non ci darebbe certezza di fare gol”.

Ascolta la WebRadio