Rileggi LIVE – Juve Stabia-Vibonese 2-0 (33° Berardocco, 42° Borrelli)

Juve Stabia Vibonese LIVE

Juve Stabia-Vibonese, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”. Vespe con l’obiettivo di uscire dal tunnel del crisi delle tre sconfitte consecutive

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Vibonese 2-0 (33° Berardocco, 42° Borrelli)

 

45°+3 Finisce con il 2-0 per la Juve Stabia. Ottima prova di una Juve Stabia operaia che ha saputo gettare il cuore oltre l’ostacolo nonostante le tante defezioni. Nel secondo tempo pressione sterile della Vibonese con le Vespe però che non sono mai state a guardare chiudendo tutte le linee di passaggio. Giocatori che hanno messo davvero tutto in campo. Tra le fila delle Vespe ottima la prova di Borrelli, autore del raddoppio, di Berardocco e anche di Esposito all’esordio oggi in gialloblè. Vespe di scena mercoledì sera al “Menti” contro il Catania.

43° girata dell’ex Redolfi in piena area di rigore con la palla che termina però a lato.

27° entra anche Ripa per Borrelli. Vibonese che continua a fare la partita ma la Juve Stabia copre bene e chiude tutte le linee di passaggio dei calabresi rendendosi pericolosa anche in attacco.

26° entra anche Mastalli nella Juve Stabia al posto di Fantacci. Il capitano torna in campo dopo oltre un mese.

14° ammonito anche Fantacci che raggiunge la diffida

12° ammonito Plescia per una sbracciata su Mulè

7° Va al tiro Tumbarello per la Vibonese, la palla termina sull’esterno della rete.

SECONDO TEMPO

45°+1 Finisce il primo tempo con il 2-0 delle Vespe. Juve Stabia che ha sofferto per mezzora e poi una volta sbloccatosi con il rigore abbastanza generoso trasformato da Berardocco, ha trovato anche il raddoppio legittimando una vittoria che appare meritata fino a questo momento. Vibonese che ha molto da recriminare con due legni colpiti da Ciotti a Russo battuto prima del vantaggio della Juve Stabia.

42° GOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Borrelli in contropiede semina gli avversari e fa partire un bellissimo tiro incrociato di destro a pelo d’erba che si è insaccato alla destra di Marson. 2-0 per le Vespe meritatissimo dopo il buon inizio della Vibonese

36° ammonito anche Esposito

33° GGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA! Su rigore Berardocco spiazza nettamente Marson e porta in vantaggio le Vespe. 

24° secondo palo per la Vibonese: cross dalla sinistra per Ciotti che va al tiro in diagonale e prende un palo clamoroso

23° ammonito Troest per fallo su Plescia

22° cross di Rizzo dalla sinistra e colpo di testa di Fantacci senza problemi per Marson

15° Vibonese vicinissima al vantaggio: cross dalla sinistra di Rasi, Russo esce malissimo con Ciotti che rimette al centro ancora per Laaribi. Il centrocampista va al tiro dal dischetto del rigore ma Russo para. Poi Ciotti si ritrova il pallone, tira a botta sicura e prende il palo ma viene segnalato un fuorigioco dello stesso Ciotti.

13° bella triangolazione tra Borrelli e Garattoni con cross al centro su cui non arriva nessun attaccante gialloblè

4° punizione battuta da Laaribi sulla destra su cui mette in angolo Garattoni. Azione molto pericolosa della Vibonese che ha iniziato meglio la partita

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia alla ricerca di un risultato positivo dopo tre brutte sconfitte, la Vibonese con l’intento precipuo di cercare punti preziosi per tenere più lontana possibile la zona playout che dista prima di questa giornata soli tre punti. Si potrebbe sintetizzare così una gara come quella del “Menti” dove i tre punti in palio sono pesantissimi sia per le Vespe che per la squadra cara al presidente Caffo, noto per il famosissimo “Amaro del Capo” che produce.

Ed è una Juve Stabia incerottata per le tante defezioni e caratterizzata anche da diversi movimenti di mercato in uscita quella che si appresta ad affrontare la Vibonese in una gara assolutamente non facile. Mancheranno tra le fila delle Vespe, Lia e Cernigoi con Mastalli e Orlando disponibili ma non al meglio della condizione dopo i rispettivi infortuni. E considerando che sono andati via sia Romero che Golfo in settimana oltre a Bubas e Bentivegna, ceduti in precedenza, il quadro della assenze in casa gialloblè non è assolutamente roseo almeno per la gara con i calabresi. Aspettando gli arrivi ormai certi dell’attaccante Alessandro Marotta, ex Catania e Vicenza tra le altre, e di Davide Buglio, centrocampista del Padova, che si aggiungeranno agli arrivi già ufficializzati di Borrelli, Elizalde, Iannoni ed Esposito.

Dal canto suo mister Galfano è alla ricerca disperata di punti pesanti per evitare la tonnara della zona playout. Il tecnico dei calabresi ha alternato il modulo tattico 3-5-2 ad altri moduli ma crediamo che con la Juve Stabia si affiderà ancora una volta al collaudato 3-5-2 utilizzato anche nella gara di andata persa contro le Vespe a causa di un rigore realizzato da Mastalli sul finire del match per atterramento di Bubas.

Tra i calabresi tre gli ex di turno che hanno lasciato un bel ricordo da queste parti. Si tratta di Berardi, Bachini e Redolfi che dovrebbero trovare spazio dal primo minuto in campo. Pericolo numero uno ovviamente Plescia che sta disputando un ottimo campionato con otto reti realizzate.

La gara, lunch-match della ventunesima giornata del campionato di Serie C Girone C, sarà diretta dal sig. Tommaso ZAMAGNI della sezione di Cesena. L’assistente numero uno sarà Roberto ALLOCCO della sezione di Bra; l’assistente numero due Marco TOCE della sezione di Firenze; quarto ufficiale Domenico LEONE della sezione di Barletta (C.A.N. D).

 

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVE STABIA (3-5-2): Russo; Mulè, Troest, Esposito; Garattoni (Iannoni dal 43° s.t.), Scaccabarozzi, Berardocco (Bovo dal 43° s.t.), Vallocchia, Rizzo; Fantacci (Mastalli dal 25° s.t.), Borrelli (Ripa dal 27° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

VIBONESE (3-5-2): Marson; Sciacca, Redolfi, Bachini (Spina dal 7° s.t.); Ciotti (Fomov dal 25° s.t.), Tumbarello, Vitiello (Parigi dal 25° s.t.), Laaribi, Rasi; Berardi (Mancino dal 36° s.t.), Plescia

Allenatore: sig. Angelo Galfano

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.