Juve Stabia, vespe all’arrembaggio – EDITORIALE

Casertana Juve Stabia Turris-Serie-C
Ultimo aggiornamento:

Il successo arrivato sul campo della Viterbese, ancora grazie alla vena realizzativa di Marotta, consente alla Juve Stabia di sedersi forse definitivamente al tavolo delle big del girone C di Serie C. La vittoria in terra laziale rappresenta il quinto trionfo esterno consecutivo della Juve Stabia, scopertasi a metà stagione “corsara” ed in grado di fare malissimo ai rivali con i propri blitz esterni.

Un filotto di risultati positivi che lancia i ragazzi di Padalino all’arrembaggio dei playoff, obiettivo di inizio stagione che per una parte di campionato pareva retrocesso a mera utopia ed invece tornato prepotentemente alla portata. Prepotente come l’impatto che ha avuto Alessandro Marotta sulla scalata stabiese.

L’ex Vicenza ha tamponato l’emorragia in zona gol che nel girone di andata spesso aveva condizionato i risultati della Juve Stabia. Gioco apprezzabile, coraggio da vendere ma al contempo imprecisione in zona gol risultavano le costanti delle gare della prima parte di stagione. L’arrivo del nuovo numero 10 ha restituito verve all’attacco di Padalino che, giustamente, si gode il proprio bomber insieme ai compagni che già lo hanno eletto a trascinatore.

Una vittoria meno spettacolare rispetto alle ultime, quella di Viterbo, ma che ha accentuato la crescita delle Vespe, confermata dai fattori della gara contro la squadra di Taurino. Sbloccato in tempi brevi la gara, la Juve Stabia ha saputo soffrire contro un organico affamato di punti, mantenendo la porta inviolata pur senza il suo portiere titolare. A proposito, ottimo l’esordio di Farroni.

Pur essendo un  tecnico di scuola zemaniana, probabilmente la vittoria “sporca” di Viterbo ha inorgoglito Padalino più di quelle spettacolari con Turris e Palermo. L’ultimo successo ha infatti forse completato il processo di crescita della squadra stabiese. Giusti i meriti da riconoscere a Padalino ed ai suoi calciatori ma altrettanto va fatto con i vertici societari, coraggiosi nel rivoluzionare organigramma e organico nel bel mezzo della stagione.

In attesa del derby di Pagani, la Juve Stabia può affinare il suo prossimo tentativo di arrembaggio.