Juve Stabia, Gerbo vicino al rinnovo con le Vespe fino al 2025

LEGGI ANCHE

Juve Stabia, secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione il centrocampista Alberto Gerbo sarebbe molto vicino al rinnovo con le Vespe: il contratto in scadenza a giugno del 2024 sarà esteso fino al giugno 2025. Il giocatore ex Foggia, che era nel mirino dei satanelli anche in questa sessione di mercato, spalmerà il proprio ingaggio attuale su due anni.

Una decisione importante quella della società e del calciatore che sicuramente assicura alla squadra un punto di riferimento importante a centrocampo.

Decisive anche le buone prestazioni del calciatore nei primi allenamenti congiunti che hanno caratterizzato il precampionato delle Vespe.

LA CARRIERA DI ALBERTO GERBO PRIMA DI APPRODARE ALLA JUVE STABIA.

Alberto Gerbo, nato a Valenza nel 1989, è arrivato alla Juve Stabia nel mercato della scorsa estate ed era legato alle Vespe fino a giugno 2024, contratto che verrà presto rinnovato ufficialmente fino al giugno 2025 spalmando l’ingaggio attuale su due anni.

Ex tra le altre di Crotone, Ascoli e Cosenza, è un centrocampista di piede destro molto duttile tatticamente che può ricoprire sia il ruolo centrale che quello di laterale destro di centrocampo. Esordisce con il Giaveno in Serie D, quindi viene prelevato dall’Inter e inserito nella formazione Primavera, con cui nel 2008 vince il Torneo di Viareggio.

La prima esperienza in serie B.

Dopo due anni passa in prestito all’Ancona, in Serie B. Successivamente sempre in Serie B nella stagione 2010-2011 passa alla Triestina in prestito con diritto di riscatto per la metà del cartellino. Con la retrocessione della Triestina, Gerbo passa poi al Gubbio sempre in cadetteria.

Il 24 luglio 2012 trova l’accordo con il Latina, squadra di Lega Pro Prima Divisione, quindi il 1º agosto seguente arriva l’ufficialità per il tesseramento a titolo definitivo.

Le due promozioni in serie B.

Con il Latina ottiene la promozione in Serie B, vincendo anche la Coppa Italia di Lega Pro. L’anno successivo viene confermato anche in serie B, e con i pontini gioca 8 partite.

Il 14 agosto 2014 viene ufficializzato il suo trasferimento al Foggia, in Lega Pro. Il 3 ottobre 2015 realizza il primo gol con la maglia rossonera contro il Matera, con una grande conclusione da oltre trenta metri.

Il 23 aprile 2017 alla fine del campionato conquista la promozione in Serie B con i Satanelli. Nell’estate 2017 prolunga il suo contratto con la squadra pugliese, fino al giugno 2020.

Il periodo di declino.

Rimasto svincolato, il 30 luglio 2019 firma un contratto biennale con l’Ascoli. Segna la sua prima rete con la maglia bianconera il 14 settembre successivo, nella vittoria per 2-0 in casa contro il Livorno.

Il 31 gennaio 2020 passa in prestito secco fino a giugno al Crotone, con cui ottiene la promozione in Serie A.

Nel febbraio del 2020, prima dello stop al campionato per la pandemia gioca anche al “Romeo Menti”. Gioca da titolare contro la Juve Stabia tra le fila del Crotone nella gara che le Vespe vincono. A fine stagione rientra dal prestito ad Ascoli, dove rimarrà 6 mesi prima di essere ceduto al Cosenza.

Al Cosenza nel primo anno non gioca molto a causa di un infortunio che lo tiene a lungo fermo. Colleziona comunque 11 presenze. Nell’ultimo anno al Cosenza in Serie B sono 21 le presenze in Serie B.

LA STAGIONE SCORSA 2022-2023 DI GERBO CON LA JUVE STABIA.

Gerbo, in questa stagione, ha totalizzato 27 presenze, 5 ammonizioni e 1188 minuti di gioco. Nessun assist, nessuna rete, il 35% dei minuti giocati e nessuna partecipazione ai goal. Numeri troppo bassi per un giocatore da cui ci si aspettava molto di più. Ma sicuramente il rinnovo di contratto che presto dovrebbe essere ufficiale servirà a motivare ancora di più l’ex Foggia che potrebbe anche diventare una delle grandi sorprese delle Vespe per il prossimo campionato 2023-2024.


Juve Stabia TV


Juve Stabia: Nessun caso Candellone, in ritiro dalla prossima settimana

La Juve Stabia è partita per la prima fase del ritiro pre campionato e a destare scalpore in casa gialloblè e la mancata convocazione...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare