26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Juve Stabia-Foggia, la presentazione del match

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia-Foggia è un match importante per ambedue le formazioni. Alle Vespe la vittoria in casa manca dalla metà di dicembre quando fu sconfitto abbastanza nettamente il Potenza per 3-0. Per il Foggia un’affermazione al “Romeo Menti” significherebbe dare un colpo di spugna anche a quanto avvenuto in settimana con l’esonero di Pavone poi rientrato e il rinnovo di contratto per lui e per Zeman fino al 2023.

Quella tra Vespe e satanelli è una sfida che ha anche rivolti storici. E’ una gara che non è mai stata banale e che nel lontano 17 giugno 1951 costituì addirittura uno spareggio per la cadetteria disputato a Firenze che vide lo Stabia battere per 2-0 i pugliesi e approdare in Serie B.

I TEMI DI JUVE STABIA-FOGGIA.

Per Sottili la gara con il Foggia potrebbe rappresentare anche un’occasione importante per vedere o rivedere all’opera gli ultimi acquisti arrivati dal mercato che si chiuderà proprio domani sera alle 20. In settimana sono arrivati anche Andrea Dini, ex portiere Fidelis Andria e Trapani, Ciro Panico dal Cosenza e Michele Peluso dalla Mariglianese che potrebbero trovare spazio nel corso della gara. Mentre sono andati via con risoluzione del contratto sia Lazzari che Lipari che hanno esaurito la loro esperienza con le Vespe.

Riconfermatissimo il modulo tattico 4-2-3-1 che ormai sembra essere un dogma dal quale non si può prescindere per mister Sottili, anche se i risultati non sempre stanno arrivando come dimostra il cammino fuori casa dove nelle ultime 7 gare sono stati racimolati solo 2 punti.

Dal canto suo il Foggia di mister Zdenek Zeman ha avuto non pochi problemi in settimana in fase di preparazione della gara. A ieri il tecnico boemo poteva contare solo su 15 elementi convocabili anche se si spera in qualche recupero last-minute per rendere più copiosa la rosa da opporre alla Juve Stabia.

Dovrebbero mancare tra le fila dei pugliesi in quanto indisponibili l’ex Garattoni, Sciacca e Markic che sono infortunati, Rocca è squalificato come Peterman che sconta la seconda giornata mentre lo stesso Peterman, Dalmasso, Maselli, Vigolo, Ferrante hanno avuto problemi col Covid o lo hanno appena terminato.

La gara sarà diretta dal sig. Nicolò MARINI della sezione di Trieste. L’assistente numero uno sarà: Riccardo VITALI della sezione di Brescia; l’assistente numero due: Federico PRAGLIOLA della sezione di Terni; quarto ufficiale: Gioele IACOBELLIS della sezione di Pisa.

PROBABILI FORMAZIONI JUVE STABIA-FOGGIA.

JUVE STABIA (4-2-3-1): Dini; Donati, Troest, Caldore, Panico; Davì, Altobelli; Stoppa, Schiavi, Ceccarelli; Eusepi. 

Allenatore: sig. Stefano Sottili.

FOGGIA (4-3-3): Alastra; Martino, Girasole, Di Pasquale, Rizzo; Garofalo, Gallo, Di Paolantonio; Curcio, Di Grazia, Turchetta. 

Allenatore: sig. Zdenek Zeman.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy