7.7 C
Castellammare di Stabia
sabato, Aprile 10, 2021

Juve Stabia, AAA cercasi continuità – EDITORIALE

Da leggere

Al Menti c’è troppo Bari per la Juve Stabia. La squadra di Padalino cede il passo ai pugliesi e cade sotto i colpi di Marras, che si conferma spauracchio della storia recente delle Vespe. La doppietta dell’esterno gela in due minuti, con in mezzo l’intervallo, Troest e compagni, infiocchettando il successo dei biancorossi.

Nulla di nuovo, si potrebbe dire dopo l’ennesima occasione in cui la Juve Stabia ha fallito la prova di maturità. Ancora una volta i campani non hanno risposto alla chiamata contro una big, finendo per confermarsi attori protagonisti del limbo di metà classifica che difficilmente potrà cambiare da qui al termine della stagione.

Contro un Bari parimente falcidiato da molte assenze, triste e, sotto certi aspetti, grottesca abitudine della propria stagione, la Juve Stabia è stata punita dalle amnesie della difesa, perfettamente sfruttate da Marras e compagni.

Poche le occasioni da rete create dai ragazzi di Padalino, affacciatisi concretamente solo una volta dalle parti di Frattali con il palo di Vallocchia. Il legno centrato dal centrocampista gialloblu ha definitivamente svegliato il Bari, fino a quel momento sornione ed ordinato nel tenere il campo, che ha sfruttato al meglio la fantasia e la velocità delle sue punte.

Decima sconfitta in campionato per gli stabiesi che paiono aver barattato la continuità casalinga con la buona vena fuori casa mostrata nelle ultime settimane. Un’inversione di tendenza che denota come il cammino della Juve Stabia sia decisamente troppo discontinuo, ad oggi, per puntare ad una posizione centrale nella lotteria dei playoff. Obiettivo, quello degli spareggi promozione, tutt’altro che assodato e che va ancora messo in cassaforte.
Proprio nei giorni scorsi Padalino aveva constatato in modo agrodolce come la richiesta di fare risultato fuori casa, rivolta alla sua squadre ed accolta dopo oltre un girone di campionato, fosse stata rapidamente sostituita dalla quella di tornare a fare del Menti la forza della squadra. Certamente in questa particolare stagione lo stadio di Via Cosenza non può essere considerato il tradizionale 12esimo uomo degli stabiesi ma stride vedere i gialloblu non performanti in casa. La gara persa con il Bari sottolinea come alla Juve Stabia manchino continuità ed equilibrio per recitare un ruolo da protagonista nell’attuale campionato.
Difficile, a questo punto, che nell’ultima fase della stagione le Vespe riescano ad uscire dal limbo di metà classifica ma è lecito sperare che la squadra trovi la continuità necessaria a difendere l’attuale posizione in classifica.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio


Ascolta con un altro player
Winamp, iTunes Windows Media Player Real Player QuickTime

Sponsor

Ultime Notizie

- Pubblicità -