Inter-Barcellona 1-0, decide un gol di Calhanoglu

LEGGI ANCHE

INTER-BARCELLONA 1-0 – Finisce uno a zero per l’Inter il match contro il Barcellona, valido per la terza giornata di Champions League.

Inter-Barcellona 1-0: Calhanoglu (47’)

Inter-Barcellona 1-0. Doveva essere la serata della rinascita e alla fine così è stato. L’Inter risorge come una Fenice e batte il Barcellona grazie ad una rete stupenda di Calhanoglu e alla prestazione meravigliosa di Skriniar e Bastoni. La squadra di Inzaghi vince grazie alla forza del gruppo, capace di risollevarsi dopo settimane di crisi e due sconfitte consecutive in campionato.

Il primo campanello d’allarme era arrivato a Udine: una Inter lenta e compassata cade sotto i colpi dei bianconeri, che rimontano lo svantaggio e si portano a casa i tre punti. Poi la sosta delle Nazionali e, al rientro, la sfida alla Roma di Mourinho.

Altra sconfitta, ancora in rimonta e con una prestazione al di sotto delle aspettative. L’Inter gioca bene ma non concretizza. La Roma gioca male e approfitta di due svarioni difensivi.

La cronaca del match

Errori, invece, nella notte europea, non ci sono stati, anzi. Skriniar ha praticamente oscurato Lewandowski, che non è un avversario facile. E Onana, che è continuamente alternato tra titolare e non titolare, chiude la saracinesca e porta alla sua squadra tre punti importantissimi.

Discorso diverso, invece, per il VAR, che è stato il grande protagonista della sera. Due rigori non assegnati e un gol annullato, tutti grazie all’intervento della moviola. La prima occasione è dell’Inter, Busquets tocca di mano in area. Netto. Ma in precedenza c’è un fuorigioco millimetrico di Lautaro, che partecipa all’azione ed è giusto, invece, non dare rigore.

La seconda occasione è per il Barcellona. Pedri segna a porta vuota e fa 1-1, ma, durante l’azione, c’è un tocco netto di mano di Ansu Fati che influenza certamente l’azione. È fallo di mano. Giusto annullare il gol.

Molto più complessa invece l’azione finale. Dumfries respinge di mano un’occasione del Barcellona. Proteste continue della panchina blaugrana, ma nulla di fatto e rigore non dato al 92’.

Il tocco dell’olandese, però, è netto, anche se pare abbia toccato prima di testa e poi di braccio. Infine, però, la squadra di Inzaghi trionfa con un super gol di Calhanoglu e sorpassa il Barcellona in classifica.

Tra sette giorni la super sfida decisiva del Camp Nou, da cui uscire con almeno un punto e sperare che il Bayern Monaco lotti per non perdere contro i blaugrana. Ma, almeno fino a oggi, l’Inter è ancora viva.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ACCADDE OGGI 19 Giugno: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 19 Giugno è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare