30.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Giugno 30, 2022

Il nuovo DPCM conferma ed aggiorna le misure urgenti anti Covid

Da leggere

Carmelo Toscanohttp://www.vivicentro.it
Siciliano delle pendici meridionali dell'Etna, da decenni lavora come medico nella Bassa bresciana

Varato il nuovo DPCM di Settembre che conferma ed aggiorna le misure urgenti anti Covid per fronteggiare l’emergenza pandemica nel nostro Paese

Il nuovo DPCM conferma ed aggiorna le misure urgenti anti Covid

Dopo gestazione sofferta il 7 settembre viene varato il nuovo DPCM che, in parte, conferma ed, in parte, aggiorna le misure urgenti anti Covid per fronteggiare l’emergenza pandemica nel nostro Paese.

L’estate non è stata certo foriera di buone notizie né di incoraggianti previsioni, quindi il governo si vede costretto a reiterare limitazioni e divieti. Con l’inevitabile strascico di malumori, mugugni ed aperte proteste di chi si sente colpito dal provvedimento che restringe le libertà del singolo.

Tante sono le novità, soprattutto nel trasporto pubblico ritenuto, a ragione, una delle cause più incriminate nel meccanismo di diffusione del contagio.

Specificatamente le norme dettate sono rivolte al “settore trasporto pubblico locale automobilistico, metropolitano, tranviario, filoviario, funicolare, lagunare, costiero e ferroviario di interesse delle Regioni e delle PP.AA.”.

Le misure specifiche salienti sono le seguenti:

– “l’azienda procede all’igienizzazione, sanificazione e disinfezione dei treni e dei mezzi pubblici;

– i passeggeri dovranno utilizzare necessariamente una mascherina di comunità, per la protezione del naso e della bocca;

– la salita e la discesa dei passeggeri dal mezzo deve avvenire secondo flussi separati;

– vanno rispettati idonei tempi di attesa al fine di evitare contatto tra chi scende e chi sale, anche eventualmente con un’apertura differenziata delle porte;

– dovranno essere contrassegnati con apposita segnalazione i posti che eventualmente non possono essere occupati.

Il coefficiente di riempimento dei mezzi non deve essere superiore all’80% dei posti disponibili.

Il ricambio dell’aria deve essere assicurato in modo costante, predisponendo in modo stabile l’apertura dei finestrini o di altre prese di aria naturale”.

Le misure sono state varate. Si spera solo che siano rispettate e che si rivelino efficaci per contrastare il galoppo del mostro che ci aspetta in agguato in autunno, con la comparsa dei primi freddi.

Il nuovo DPCM conferma ed aggiorna le misure urgenti anti Covid//Carmelo TOSCANO/ Redazione Lombardia

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy