24.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Juve Stabia, Gianfagna il nuovo che avanza tra i portieri delle Vespe

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia, Gianfagna il nuovo che avanza tra i portieri delle Vespe. Proveniente nell’estate del 2020 dalla Cantera Napoli, aggregato in prima squadra come terzo portiere già da diverse settimane

Juve Stabia, Gianfagna il nuovo che avanza tra i portieri delle Vespe

 

Emanuele Gianfagna, portiere classe 2004, arrivato al settore giovanile della Juve Stabia dalla Cantera Napoli nell’agosto del 2020, rappresenta il nuovo che avanza nella rosa dei portieri delle Vespe. Gianfagna, che ha scelto il numero 26, è stato aggregato in prima squadra con la prima convocazione alla vigilia di Bisceglie-Juve Stabia, gara poi terminata con la vittoria delle Vespe per 0-1 con un bellissimo gol di Gennaro Borrelli al 18° del secondo tempo.

L’inserimento di Emanuele Gianfagna in prima squadra si è reso necessario prima per l’indisponibilità per alcune settimane di Farroni e poi purtroppo per la lesione meniscale, fortunatamente senza interessamento dei legamenti, occorsa al titolare Danilo Russo che lo terrà fuori per almeno un mesetto.

Giovane portiere dalle buoni doti stilistiche, Gianfagna da terzo portiere delle Vespe ricalca un pò le orme di Matteo Esposito, già nel giro della prima squadra anche nel campionato di Serie B lo scorso anno e ora protagonista tra le fila del Savoia. Senza dimenticare lo stesso Mariano Guarracino, attaccante classe 2002 già autore di otto presenze in campionato con la maglia delle Vespe e grande protagonista nella storica vittoria di Palermo con l’assist decisivo in occasione del gol di Fantacci, e Alessandro Oliva difensore anch’egli classe 2002 che aveva fatto registrare due presenze in Coppa Italia col Tritium e con il Pisa e ha esordito in Serie C contro il Bari entrando nella ripresa e disimpegnandosi molto bene al cospetto di avversari molto quotati come quelli del Bari.

La Juve Stabia punta tantissimo sui propri giovani e da anni sta proseguendo nel portare avanti un proprio progetto che sta dando tante soddisfazioni. Avere diversi giocatori del settore giovanile convocati in prima squadra e facenti parte in pianta stabile del gruppo della prima squadra come Oliva o addirittura con diverse presenze come Guarracino, oltre a rappresentare linfa vitale per le ambizioni della società gialloblè, è sicuramente motivo di vanto per il responsabile Saby Mainolfi ed è una conferma dell’ottimo lavoro svolto negli ultimi anni.

 

a cura di Natale Giusti 

Fonte Foto: Profilo Facebook Emanuele Gianfagna

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy