23.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

Emergenza Covid-19: nuove disposizioni e avvisi di Civiltà

Da leggere

Inizio di una fase di “convivenza” con il rischio da Covid-19: nuove disposizioni e avvisi per ricominciare in sicurezza, per quanto possibile.

Emergenza Covid-19: nuove disposizioni e avvisi di Civiltà

CASTELLAMMARE DI STABIA- Con l’ufficiale fine delle scuole, inizia una nuova fase per tutti i cittadini, di seguito nuove disposizioni e avvisi per una estate sicura e responsabile.

A partire da oggi i due cimiteri cittadini resteranno aperti tutte le mattine, dalle ore 7.00 alle ore 13.00 (ultimo ingresso alle ore 12.30), mentre il giovedì è prevista anche l’apertura pomeridiana tra le ore 15.00 e le ore 17.00.
Restano confermate le disposizioni relative al rispetto del distanziamento sociale: potranno pertanto accedere 50 persone per volta in ciascuno dei due cimiteri.
Dal lunedì alla domenica, quindi, tutti i cittadini potranno recarsi a pregare e portare un fiore nel vecchio e nel nuovo cimitero. Un ulteriore segnale per la salvaguardia del legame intimo che unisce i cittadini ai propri cari defunti.

Vigili urbani sulle spiagge per evitare gli assembramenti.
Per affrontare al meglio la situazione relativa alle spiagge libere, che potrebbero richiamare molte persone in questo inizio di stagione estiva, a Castellammare di Stabia “le spiagge libere resteranno aperte, ma ci sarà un nucleo della polizia municipale impegnato proprio al controllo dell’utilizzo delle spiagge”.

A sottolineare i vari rischi di assembramenti è stato il Presidente dell’Associazione Piazza Attiva, Rosario Savarese, il quale ha detto: «La gestione del litorale di via De Gasperi può diventare un problema, dato che l’emergenza sanitaria è ancora in corso. Bisogna trovare contromisure efficaci per garantire il distanziamento sociale».

Al contempo, il sindaco Gaetano Cimmino fa affidamento al buonsenso dei cittadini, poiché «Sistemare barriere o transenne servirebbe solo a mettersi a posto dal punto di vista burocratico, ma di fatto non si avrebbe alcun risultato. Le persone devono capire che siamo in una fase di uscita dall’emergenza sanitaria e non possiamo vanificare tutti i sacrifici fatti finora. In ogni caso, oltre all’impegno degli agenti della polizia municipale chiederemo anche alla Capitaneria di Porto di sostenere l’attività dell’amministrazione con controlli mirati sulle spiagge libere».

Inoltre, il primo cittadino ha affermato che «Faremo partire un bando per l’assegnazione dei tre lotti del litorale sud, con scadenza nel 2033, poiché i gestori non hanno voluto una proroga per quest’estate» e «in settimana sarà firmata la proroga delle concessioni demaniali per i gestori dei lidi fino al 2033».

Intervento di bonifica sul lungomare, oggi pomeriggio, con l’operazione di una ditta specializzata. Il rivo, nel quale sversano anche i comuni dei Monti Lattari, porta direttamente a mare i liquami, ma d’estate con il caldo rende anche irrespirabile l’aria di un intero quartiere e di un pezzo del lungomare. Un intervento per tamponare, mentre si programma la captazione definitiva della rete fognaria dell’intero bacino al depuratore di Foce Sarno.

Uno degli effetti collaterali peggiori di questa emergenza, è senz’altro l’aumento dei prezzi – in maniera esorbitante- degli ingressi per gli stabilimenti balneari… Per questo motivo, molte persone “si accontentano” di fare un bagno dove si può… il lungomare per esempio…
Ciò però mette a rischio la propria salute e quella dei propri cari in maniera incosciente…
Se è pur vero che tutti avrebbero diritto ” all’estate” ciò non toglie che bisogna agire con un minimo di coscienza! Sappiamo bene -purtroppo è evidente- che le acque in cui molte persone si sono immerse, semplicemente per “fare un bagno”, non sono per niente pulite, anzi… E’ incredibile che il caldo faccia “perdere di vista” lo scarico fognario situato in prossimità…
C’è bisogno allora di un ulteriore sforzo da parte di chi è nella posizione di potere emanare disposizioni: rendere l’ingresso alle spiagge – dove il mare è quantomeno pulito- accessibile, con tutti i servizi necessari per venire incontro alle esigenze di adulti e bambini.

 

 

 

 

 

 

Stéphanie Esposito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy