Denunciato un professionista di Caltanissetta dalla Polizia di Stato di Licata
Denunciato un professionista di Caltanissetta dalla Polizia di Stato di Licata

Denunciato poiché ancora positivo in quarantena se ne andava in giro

Denunciato un professionista di Caltanissetta dalla Polizia di Stato di Licata. Riferiva agli agenti di essere stanco di rimanere in casa

In data 12.10.2021, in Licata la Polizia di Stato denunciava in stato di libertà un uomo per violazione delle norme anticovid.

Gli agenti del Commissariato, in servizio di controllo del territorio, effettuavano un controllo dell’autovettura condotta dall’uomo, professionista   cinquantenne della provincia di Caltanissetta che, da interrogazione al sistema informativo interforze, risultava essere positivo al Covid-19, posto in quarantena e non ancora in possesso della negativizzazione al predetto virus per potere uscire da casa.

Denunciato poiché ancora positivo in quarantena se ne andava in giro

L’indagato, riferiva agli operatori di essere in attesa dei risultati del tampone ma, essendo stanco di rimanere chiuso in casa, decideva di fare una passeggiata lontano dal piccolo comune ove risiede per timore di essere riconosciuto.

Pertanto, veniva deferito alla A.G. per il reato di violazione della misura emergenza COVID-19 in relazione ad articoli del Testo Unico delle Leggi Sanitarie.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Ritrovato il corpo della 37enne scomparsa: il fratello 22enne ha confessato il delitto

Arrestati in carcere due funzionari per istigazione alla corruzione

Lo stupefacente nell’auto e nel giardino di casa non sfugge al cane antidroga

Ascolta la WebRadio