Cunzi lascia Sorrento: l’attaccante ceduto all’ACR Messina

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Evan Cunzi non è più un calciatore del Sorrento. Soltanto un mese fa appariva certo il suo passaggio al Taranto, poi sfumato. Ma da oggi l’attaccante napoletano vestirà la maglia dell’ACR Messina. La società giallorossa ha annunciato stamattina attraverso i propri canali social l’ufficialità del trasferimento. Il giocatore classe ’84 si accaserà dunque in terra siciliana, dove presterà la propria esperienza nella corsa verso la promozione dei peloritani, che occupano la prima posizione nel Girone I.

Cunzi con la maglia rossonera del Sorrento

Arrivato la scorsa estate in Penisola Sorrentina, Cunzi lascia la costiera con un bottino di 19 presenze condite da 4 reti e 2 assist. Sue le ultime due marcature del Sorrento, nel 2 a 2 casalingo contro l’Altamura.

La cessione di Cunzi lascia intendere il probabile acquisto di un nuovo elemento che possa sostituirlo. I costieri necessiteranno di un profilo importante per rafforzare il proprio attacco e conseguire la permanenza in D al termine della stagione.

Domenica la sfida contro il FC Francavilla

Sorrento, squadra schierata in campo

Intanto il Sorrento si prepara in vista del prossimo impegno casalingo contro i lucani del Francavilla. Lo stadio Italia ospiterà nuovamente i rossoneri dopo la debacle sul campo del Lavello. Il ds Antonio Amodio ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del match, fondamentale in ottica salvezza: “Il Francavilla è una squadra tosta che si è rinforzata a dicembre nel mercato. Hanno un tecnico espertissimo della categoria e sanno cosa vuol dire lottare per salvarsi. Troveremo un avversario ostico ma dobbiamo dare il massimo per ottenere i tre punti. Sicuramente, dopo l’ultima cocente sconfitta, dai ragazzi mi aspetto qualcosa di più del 100%”.

Photo Credit: Carmine Galano


Virtus Stabia-Cimitile: il sogno si avvera, Eccellenza per gli stabiesi!

Virtus Stabia-Cimitile 2-0, in finale sono gli stabiesi a prevalere con i gol decisivi di Farriciello e Pirone: gli stabiesi promossi in Eccellenza
Pubblicita

Ti potrebbe interessare