18.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Maggio 23, 2022

Castellammare: sostegno per vittime di reati violenti e di tipo mafioso

Da leggere

Castellammare: sostegno per vittime di reati violenti e di tipo mafioso, nonché agli orfani di crimini domestici. Come presentare la domanda per accesso ai fondi.

Castellammare: sostegno per vittime di reati violenti e di tipo mafioso

Castellammare di Stabia: vittime di reati di tipo mafioso; vittime di reati intenzionali violenti; sostegno agli orfani di crimini domestici. Ecco come presentare domanda per accesso ai fondi, ai benefici ed al sostegno allo studio. Il Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime di reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti è stato istituito nel 2000. I benefici sono corrisposti su decisione del Comitato di solidarietà, presieduto dal Commissario, che esamina le richieste e delibera l’accesso al fondo.

Vittime di reati di tipo mafioso

La domanda deve essere inviata al prefetto della provincia in cui risiede il richiedente oppure in quella dove ha sede l’autorità giudiziaria che ha emesso la sentenza. Può essere trasmessa con pec o con raccomandata con avviso di ricevimento.

Vittime di reati intenzionali violenti

La domanda deve essere inviata al prefetto della provincia in cui risiede il richiedente entro 60 giorni dal giudizio, in caso di autore del reato ignoto, dall’ultimo tentativo fallito di ottenere il risarcimento oppure dalla data del passaggio in giudicato della sentenza penale. E’ possibile scaricare il modulo di domanda ed avere maggiori informazioni sul portale www.interno.gov.it e su quello delle Prefetture www.prefettura.it.

Sostegno agli orfani di crimini domestici

Le domande per il sostegno allo studio, per l’orientamento e per le famiglie affidatarie di orfani minorenni devono essere inviate al prefetto della provincia in cui risiede il richiedente per il successivo inoltro al Commissario. Le domande per gli incentivi all’assunzione, invece, devono essere presentate all’Inps dal datore di lavoro. Tutti i benefici previsti sono cumulabili tra loro. Su www.interno.gov.it e www.prefettura.it è possibile consultare direttive, circolari, avvisi e scaricare i moduli di domanda.

Posta Elettronica Certificata

Vittime mafia: protocollovittimemafia@pecdlci.interno.it

Vittime reati: protocollovittimereativiolenti@pecdlci.interno.it

Segreteria: 06.465.39530 – 29937 – 29938

Numero telefonico dedicato alle vittime dei reati di tipo mafioso

Attivo tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 16,00 ed il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 14,00.

Fornisce informazioni, chiarimenti, indicazioni sulla legislazione (legge 22 dicembre 1999, n. 512) e sulle modalità di accesso al Fondo di Rotazione, 800.191.000.

Lorenza Sabatino

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.        

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy