Caserta Juve Stabia Ascoli

Caserta: “Contro l’Ascoli con la concentrazione massima per i tre punti”

Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro l’Ascoli: le sue dichiarazioni

Caserta: “Contro l’Ascoli con la concentrazione massima per i tre punti”

Fabio Caserta, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro l’Ascoli. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

Si arriva ad affrontare la gara contro l’Ascoli con la concentrazione massima perchè sappiamo di dover conquistare punti. Sappiamo che è una gara difficile e dobbiamo già dimenticare la buona prestazione di Perugia. Speriamo di fare una buona prestazione. Non dobbiamo pensare né al Pisa e né al Perugia. Il bel gioco conta ben poco, conta solo mantenere la categoria. Dobbiamo pensare solo all’Ascoli senza fare calcoli e cercando di lavorare nel migliore dei modi. 

I nomi dei calciatori dell’Ascoli dicono tutto. L’Ascoli vuole fare un campionato di alta classifica. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Fazio non sarà disponibile, idem Allievi che sta lavorando con la squadra ma non è ancora pronto al cento per cento. Per il resto dovremmo avere la rosa al completa tranne il solito Mastalli. 

La squadra non ha mai avuto problemi, non deve riacquisire serenità. La squadra è serena e tranquilla e lavora bene. Tanti ragazzi – continua Caserta – hanno già fatto la Serie B e conoscono le difficoltà di questo campionato in cui basta due sconfitte per ritrovarti nei bassifondi. Dobbiamo ragionare e pensare all’Ascoli. Arriviamo da un buon pari ma cercare di sfruttare il fattore campo e portare a casa i tre punti. 

Le tre gare in una settimana? Ci saranno per tutte le squadre. Non ho intenzione di fare turnover, le scelte verranno fatte di gara in gara. Ho una rosa ampia, ora pensiamo all’Ascoli, poi penseremo al Crotone. Non puoi programmare oggi un turnover. Chi giocherà domani potrebbe giocare anche a Crotone, ma ora dobbiamo solo pensare all’Ascoli em conquistare i tre punti. 

Non parlo dei singoli, a me interessa l’atteggiamento di Perugia. Quello è il vestito che deve avere questa squadra. Non è importante il modulo, è importante che i calciatori sappiano cosa fare. Mi piacerebbe rivedere l’atteggiamento di Perugia. Addae è un giocatore importante come il resto della squadra. Sono tutti allo stesso livello e importanti per la causa. Tutti avranno la possibilità di giocare. Non mi piace partire con i titolari e le riserve. Per me sono tutti titolari. Chi lavora bene in settimana è difficile che poi sbagli la partita la domenica. Siamo una rosa di 30 calciatori, la cosa più importante è la gestione di un gruppo che non è sempre facile”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA