Campania, De Luca: “La zona rossa è un’eventualità, ho visto scene preoccupanti”

Ultimo aggiornamento:

Campania, De Luca in occasione dell’inaugurazione dell’hub vaccinale di Capodichino: “La zona rossa è un’eventualità, ho visto scene preoccupanti”

La zona rossa in Campania non è ancora scongiurata. A ribadirlo è stato il Governatore Vincenzo De Luca in occasione dall’inaugurazione dell’hub vaccinale di Capodichino: “Senza regole allora torneremo in zona rossa e ci giocheremo l’estate. A partire da oggi, quello che accadrà dipenderà da due fattori: la quantità di vaccini che arrivano e il senso di responsabilità dei cittadini. Ho visto immagini che mi preoccupano, migliaia di persone senza mascherina in giro per le città”.

Il Governatore ha poi ripetuto i prossimi obiettivi: “Entro la prossima settimana contiamo di completare l’immunizzazione del personale alberghiero e abitanti delle isole. L’obiettivo è di vaccinare il comparto turistico alberghiero che richiede decisioni oggi, a maggio, altrimenti regaliamo un milione di turisti alle altre nazioni europee. Per Napoli città, invece, contiamo di avere l’immunizzazione completa per il mese di luglio”.

Presso l’hangar Atitech di Capodichino abbiamo attivato questa mattina uno dei centri vaccinali più grandi d’Italia: 32 box, circa 150 unità di personale impegnate, un parcheggio gratuito di 250 posti auto per l’accoglienza dei cittadini convocati, oltre 8mila somministrazioni giornaliere. Grazie a Gianni Lettieri, presidente di Atitech, per averci messo a disposizione questa magnifica struttura. Con le Asl Na 1,2 e 3 stiamo facendo davvero uno sforzo gigantesco con il grande obiettivo, se avremo le dosi a disposizione, di rendere Napoli, entro luglio, la prima grande metropoli d’Europa Covid free.