24.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Arresti per droga: 2 pregiudicati; 1 per anche detenzione di munizioni; altri 3 più 12 denunciati

Da leggere

LA POLIZIA DI STATO DI SIRACUSA ARRESTA DUE RESIDENTI SORPRESI CON SOSTANZA STUPEFACENTE DI VARIO TIPO GIÀ SUDDIVISA IN DOSI, NONOSTANTE LA MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI IN ATTO

Nella mattinata odierna, oltre 20 uomini, coinvolti nel servizio straordinario antidroga predisposto dalla Questura di Siracusa, hanno tratto in arresto due siracusani, pluripregiudicati per reati in materia di droga, colti in flagranza per il reato di detenzione finalizzata al traffico di sostanza stupefacente del tipo marijuana, hashish e cocaina.

Nello specifico, personale della Squadra Mobile, unitamente a personale delle Volanti e dell’Unità Cinofila della Questura di Catania– conduttori dei cani poliziotto “JOCCO” e “SKY”, nel corso di appositi servizi antidroga, ha proceduto al controllo di uno dei condomini di via Algeri.

Gli operatori, introdottisi all’interno dello stabile, si sono diretti immediatamente all’interno dell’abitazione di un soggetto, classe ‘74, già noto agli inquirenti poiché pluripregiudicato per reati specifici e allo stato sottoposto ai domiciliari per altra causa.

La perquisizione esperita ha consentito, per l’ennesima volta, di scovare all’interno dell’abitazione “la bottega adibita allo spaccio”.

Infatti, all’interno del bagno, occultate in un vano a muro coperto da una mattonella, sono state rinvenute e sequestrate ben 94 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina per un ammontare complessivo pari a 18,35 grammi, marijuana per un totale di circa 83,40 grammi; 23 dosi di hashish e parte di un panetto di hashish per un totale di circa 59,50 grammi, la somma di denaro di euro 730,00 in banconote di vario taglio, evidente provento dell’attività delittuosa perpetrata dall’indagato,  bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, nonché una cartuccia calibro 9 “corto”.

Ritenendo che l’uomo potesse occultare altra sostanza, gli operatori si sono recati sul terrazzo del condominio oggetto di perquisizione ove, anziché trovare sostanza stupefacente, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica con caricatore e 5 cartucce ed un revolver, cal. 38 e n. 19 cartucce del medesimo calibro, sequestrate a carico di ignoti.

Nel prosieguo delle operazioni, è stato controllato anche un altro stabile di via Algeri ove, all’interno di una delle abitazioni del condominio, risultava sottoposto ai domiciliari un giovane siracusano del ’96, precedentemente tratto in arresto per reati specifici dalla locale Squadra Mobile.

Anche in questo caso, il predetto, incurante della misura cautelare in atto, all’interno della propria abitazione occultava sostanza stupefacente del tipo marijuana, pari a 230 gr, custodita in due buste di cellophane sottovuoto.

Pertanto, al termine delle operazioni, i poliziotti, visto il quantitativo sequestrato, nonché i pregiudizi di polizia dei due uomini, hanno proceduto all’arresto per il reato di detenzione ai fini di traffico di sostanza stupefacente.

Al termine delle incombenze di rito, il giovane venticinquenne è stato posto agli arresti domiciliari mentre il recidivo quarantasettenne è stato associato alla locale Casa Circondariale, entrambi a disposizione dell’A.G. procedente, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

SIRACUSA, ANCORA LE VOLANTI IN AZIONE, ARRESTATO UN UOMO PER DETENZIONE DI DROGA E MUNIZIONI

Agenti delle Volanti, alle ore 3.00 circa della nottata decorsa, a seguito di un controllo ad un arrestato domiciliare, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare rinvenendo e sequestrando un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti.
In totale sono state trovate 50 dosi di marijuana e altri 272 grammi della stessa sostanza all’interno di una busta sottovuoto, 149 dosi di hashish, 41 dosi di cocaina, vario materiale da taglio e confezionamento della droga, un bilancino di precisione, un fornellino da campeggio (per la cottura della cocaina) e 385 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio.

Inoltre venivano rinvenuti 3 proiettili calibro 7.65.

Per quanto sopra rinvenuto, l’uomo è stato arretato e condotto in carcere con le accuse di detenzione ai fini dello spaccio di droga e detenzione illegale di munizionamento.

LENTINI, OPERAZIONE ANTIDROGA “PANDEMONIUM”,  ESEGUITE TRE MISURE CAUTELARI NON CUSTODIALI E DENUNCIATE ALTRE 12 PERSONE

Agenti del Commissariato di P.S. di Lentini (sr), su disposizione del Sostituto Procuratore  della Repubblica Dott. Gaetano Bono che ha diretto l’indagine, coordinata dal Procuratore Capo Dottoressa Sabrina Gambino e dal Procuratore Aggiunto Dottor Fabio Scavone, hanno eseguito tre misure cautelari personali nei confronti di altrettanti soggetti lentinesi consistenti nella  misura cautelare degli arresti domiciliari e dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con permanenza in casa durante le ore notturne e con prescrizione di presentazione alla Polizia Giudiziaria, emesse dal Gip del Tribunale di Siracusa, perché raggiunti da gravi indizi di colpevolezza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Nello specifico:

Misura degli arresti domiciliari nei confronti di un giovane di 23 anni.

Misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con obbligo di permanenza in casa nelle ore notturna e di presentazione alla P.G. nei confronti di un altro giovane sempre di 23 anni e di un uomo di 45.

A seguito di un’intensa attività investigativa, intrapresa nel Gennaio del 2020 e culminata nel mese di novembre dello stesso anno, gli investigatori hanno avuto modo di constatare e accertare una proficua attività di spaccio messa in atto dagli indagati attraverso un preciso modus operandi di cessione al minuto di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana a numerosi assuntori provenienti dai comuni di Lentini, Carlentini e Francofonte.

Nello specifico, la base operativa dell’attività illecita veniva individuata nelle abitazioni di due degli indagati ove, a qualsiasi ora del giorno e della notte, gli investigatori hanno accertato un continuo andirivieni di assuntori.

Tale attività di spaccio ha permesso agli spacciatori di lucrare rilevanti guadagni economici, introiti utilizzati per il loro sostentamento e per quello dei loro familiari.

I numerosi riscontri all’attività investigativa posti in essere dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Lentini permettevano di accertare le numerose cessioni di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marjuana effettuate dagli indagati a svariati assuntori e di cristallizzare il modus operandi degli stessi che avevano di fatto trasformato le loro abitazioni in un vero e proprio market della droga.

L’attività investigativa ha coinvolto altre 12 persone indagate a vario titolo per i reati di spaccio di droga e detenzione abusiva di armi.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy