Arrestato con 100 gr di derivato della coca e oltre 15 mila euro quale presunto guadagno dello spaccio

Nell’ambito della campagna della Questura di Messina “Natale in Sicurezza”, nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, ieri pomeriggio i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato un uomo di 31 anni ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Secondo l’ipotesi accusatoria, che dovrà trovare conferma nelle successive fasi del procedimento, l’uomo deteneva presso la sua abitazione circa 100 gr. di sostanza stupefacente risultata essere  – al successivo esame narcotest – un derivato della coca.

Nel corso della perquisizione gli operatori rinvenivano e sequestravano anche la somma di 15.775 euro e diversi oggetti idonei al confezionamento e allo spaccio dello stupefacente come un taglierino, un bilancino di precisione e un rotolo di carta stagnola.

L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato associato alla Casa Circondariale di Messina Gazzi.

NOTA

Si precisa, in ogni caso, che il procedimento pende tuttora in fase di indagini preliminari e che, in ossequio del principio di non colpevolezza, fino a sentenza definitiva di condanna, sarà svolto ogni ulteriore accertamento che dovesse rendersi necessario, anche nell’interesse dell’indagato.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Il Sorrento non sfonda a Tivoli: finisce 0 a 0 al “Galli”

Piccola boccata d’ossigeno per i rossoneri, che ritornano dalla trasferta laziale con un solo punto. Gara maschia e con pochi spunti.