26.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Maggio 25, 2022

Apicella: “Nel finale di campionato la Juve Stabia affronta tre squadre che hanno ancora qualcosa di importante da giocarsi”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Gianluca Apicella, giornalista di Magazine Pragma, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese” per commentare il momento delle Vespe.

Le dichiarazioni di Gianluca Apicella sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Mi lascia perplesso che questi deferimenti arrivino sempre alla fine del campionato. Purtroppo ora riguarda la Juve Stabia ma avrei detto lo stesso anche con altre squadre.
Domenica è stata una partita soporifera col Taranto. La Juve Stabia – prosegue Apicella – ha fatto zero tiri in porta mentre loro uno solo con De Maria. E’ prevalsa la paura di perdere tra le due squadre e ne è venuta fuori una gara avara di emozioni.

Decimo posto significa una salvezza tranquilla, la vogliamo mascherare come playoff ma è una salvezza tranquilla.
Come aspetti positivi – aggiunge Apicella – dobbiamo prendere il fatto di non aver preso gol e aver fatto un risultato positivo fuori casa. Se vogliamo ragionare in ottica salvezza è un punto d’oro.

Apicella Gianluca

Bentivegna? Zambrotta quando giocava nel Bari faceva l’esterno offensivo. Anche Perisic era una esterno offensivo che poi è stato arretrato. Ma c’è voluto un girone intero per ottenere un processo di questo tipo. Non capisco perché – aggiunge Apicella – nella ripresa non è stato rispolverato il modulo 4-4-2 con due mediani di rottura e Bentivegna sull’ala. Se davvero tu credi che Bentivegna possa fare questo ruolo è un qualcosa che va riproposto anche in altre gare.

Nel finale di campionato abbiamo tre step importanti contro squadre che hanno da chiedere ancora qualcosa al campionato. La Juve Stabia – continua Apicella – non riesce a fare un filotto di 3-4 risultati consecutivi. Per una squadra che deve ottenere una salvezza tranquilla sarebbe stato meglio affrontare squadre come il Bari che hanno già vinto il campionato.

Se proprio dovessimo andare nei playoff me li giocherei con tutti i giovani. Peraltro il settore giovanile della Juve Stabia sta facendo benissimo.
Della Pietra mette un grande impegno. Con lui il prossimo anno – conclude Apicella – si potrebbe fare un ragionamento di prestito”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy