27 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Luglio 1, 2022

Andrea Langella: “Spero che la città, i tifosi, le istituzioni ci siano vicini per crescere ancora di più”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Andrea Langella, presidente della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione del direttore sportivo Di Bari e dell’allenatore Leonardo Colucci.

Le dichiarazioni di Andrea Langella sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Ci tenevo a essere qui anche perchè per varie vicissitudini non ero presente alla presente del precedente direttore sportivo. Il nuovo direttore sportivo – aggiunge Andrea Langella – ha sposato il nostro progetto di questo nuovo inizio di percorso ed ha tutte le caratteristiche per far crescere la Juve Stabia.

L’indice di liquidità 0,7 come parametro necessario per l’iscrizione al campionato è un qualcosa di folle per la Serie C, significa far dissanguare le società che già devono far fronte a tanti impegni di natura finanziaria. 

Andrea Langella Presentazione Di Bari

Con Di Bari i colloqui andavano avanti da oltre due mesi, da prima che il Tribunale desse esito positivo sulla nostra richiesta di ristrutturazione. Non voglio stare ad elogiare quello che si è fatto. Ho partecipato alla promozione in B – prosegue Andrea Langella – insieme alla precedente proprietà e dopo la retrocessione, insieme a mio fratello, abbiamo raggiunto uno “scudetto” ristrutturando il debito.

Ora spero che tutta la città, i tifosi e le istituzioni ci possano stare vicini per crescere ancora di più. Vorrei fare un appello perchè quest’anno deve essere un riscatto di identità. Tutti dobbiamo collaborare. La squadra è anche della città e vorrei che il pubblico arrivi in numero più cospicuo allo stadio. Quest’anno il pubblico a livello di presenze è stato molto basso come numero. Faremo una campagna abbonamenti – conclude Andrea Langella – con prezzi moderati. Il Menti è un’arena importante in cui proprio il pubblico può fare la differenza”.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy