26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Luglio 3, 2022

Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla: 30 maggio

Da leggere

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Con la Giornata Mondiale della sclerosi multipla (World MS Day) la Federazione Internazionale delle Associazioni SM – di cui AISM è parte dal 1968, anno della sua fondazione – lancia la campagna di sensibilizzazione #bringinguscloser, con l’obiettivo di coinvolgere le persone con SM ma anche tutti coloro che sono coinvolti nella patologia e nella ricerca, ricercatori, studenti, operatori, fundraisers, volontari.

Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla: 30 maggio

La Giornata Mondiale della SM è un’occasione condivisa in tutto il mondo per parlare di sclerosi multipla, per illustrare gli obettivi raggiunti da tutto il movimento e le sfide future.

Per quello che riguarda il nostro Paese è l’occasione per celebrare ancora una volta i 50 anni dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e l’appello #SMuoviti.

Il World MS Day è anche il giorno in cui presentiamo alle Istituzioni, ai ricercatori e alla pubblica opinione il Barometro della sclerosi multipla, giunto alla terza edizione.

Il lavoro portato avanti da AISM si conferma uno strumento fondamentale per fotografare la complessa realtà della SM e fornisce informazioni utili a tutti gli attori coinvolti.

Durante la Giornata Mondiale della SM – che cade nell’ultimo giorno del Congresso FISM – verrà assegnato il Premio Rita Levi-Montalcini nonché il Premio per il miglior poster scientifico del Congresso stesso:

  • il primo andrà a un giovane ricercatore che si è distinto da diversi anni per i suoi studi sulla sclerosi multiplamentre
  • il secondo a un giovane che sta iniziando il proprio percorso di ricerca.

Sarà anche l’occasione per condividere e aderire alla rinnovata Carta dei diritti delle persone con SM e patologie correlate, già sottoscritta da oltre 60.000 persone.

L’appuntamento è per lunedì 30 maggio alle 10.00.  Potrai seguire l’evento in diretta su queste pagine.

Ricevi il promemoria compilando il modulo che trovi qui sotto!

Cos’è la Sclerosi Multipla

La SM è una malattia tra le più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale: è cronica, imprevedibile, progressivamente invalidante.

Colpisce in numero maggiore le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini, ed esordisce per lo più tra i 20 e i 40 anni.

I sintomi e il decorso della malattia variano da persona a persona. In Italia c’è una nuova diagnosi di SM ogni 3 ore.

Le cause della SM sono ancora sconosciute, probabilmente legate a una combinazione tra predisposizione genetica e fattori ambientali.

La ricerca ha chiarito il modo in cui agisce: è una malattia autoimmune, in cui il sistema immunitario attacca altri componenti del corpo come se fossero agenti estranei: in questo caso si tratta della mielina, una sostanza che riveste le fibre nervose come una guaina.

La SM tuttavia ha mille volti e nessun caso è uguale all’altro.

Il decorso clinico della SM varia da persona a persona: dipende dall’attività della malattia e dalla progressione.

A seconda della zona colpita la malattia si manifesta con sintomi, insieme o uno alla volta, che possono essere presenti anche all’esordio.

Alcuni dati sulla malattia

Nel mondo sono circa 2,2 milioni le persone affette da sclerosi multipla:

  • 750mila in Europa
  • oltre 122mila in Italia, dove la malattia colpisce 1 persona ogni 500. In Sardegna la prevalenza è più alta, con 1 caso ogni 250 persone.

Ogni anno nel nostro paese più di 3.400 persone ricevono una diagnosi di sclerosi multipla: il 50% è rappresentato da donne.

L‘età dell’esordio è generalmente tra i 20 e i 40 anni, ma il 3-5% dei nuovi casi riguarda bambini e adolescenti sotto i 16 anni.

Gli appuntamenti della Settimana nazionale della sclerosi multipla in Italia

In Italia “Dare visibilità alla sclerosi multipla” è il claim della Settimana nazionale, consueto appuntamento dell’associazione italiana sclerosi multipla (AISM) con l’informazione sulla malattia, che quest’anno si celebra dal 25 maggio al 2 giugno sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

L’obiettivo è parlare di sclerosi multipla. È infatti fondamentale che di questa malattia ciascuno, anche se non direttamente coinvolto, riceva informazioni corrette, per comprenderne difficoltà e complessità.

Per approfondire:

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy