Quantcast

SSC Napoli - rassegna stampa

Rinnovo Sarri, De Laurentiis propone un contratto a “vita”

Ci sarà una clausola “nascosta” in caso di Scudetto ma il tecnico…

La sosta di campionato sposta inevitabilmente l’attenzione mediatica dal campo al mercato, di calciatori e di allenatori. A tener banco è sicuramente quello del tecnico del Napoli Maurizio Sarri che ha parlato del suo contratto lasciando intendere che bisognerà aggiustare alcuni aspetti per il suo futuro.

Aurelio De Laurentiis sa benissimo questa cosa. L’oggetto è un accordo risalente al giugno del 2016, che ha una clausola rescissoria di otto milioni di euro che può essere esercitata dalla società, dall’allenatore o da un club terzo e il tecnico. Da qui la richiesta di De Laurentiis di eliminare la postilla, all’epoca richiesta da Sarri e oggi una pericolosa via di fuga. Non è meno importante un ingaggio di circa due milioni di euro netti a stagione, che in caso di prolungamento sarà inevitabilmente ritoccato verso l’alto.
E’ proprio il presidente del Napoli a spingere per trovare un accordo prima del termine del campionato. I colloqui informali sono già partiti e Cristiano Giuntoli sarà il mediatore che cuce i rapporti tra allenatore e presidente e le rispettive richieste.

Il nuovo contratto di Maurizio Sarri arriverà almeno fino al 2021 e prevederà l’eliminazione della clausola rescissoria. De Laurentiis ha proposto a Sarri una sorta di rinnovo a “vita”. L’aumento dell’ingaggio sarà importante: si arriverà ad almeno 3,5 milioni a stagione, e forse anche di più con bonus e premi a seconda degli obiettivi raggiunti. Ci potrebbero essere bonus anche legati ai piazzamenti europei e perfino alla valorizzazione della rosa.
La conferma a Napoli passa anche per alcune garanzie tecniche come una serie di rinforzi per innalzare in modo sensibile la qualità della rosa. Sarri avrebbe chiesto anche la conferma di almeno nove undicesimi dell’attuale squadra titolare.

Messa da parte la clausola da 8 milioni di euro, ci sarebbero alcune indiscrezioni riguardanti il tecnico che si riserverebbe di fare alcune riflessioni personali a fine campionato: se il Napoli non dovesse riuscire a vincere lo Scudetto Sarri è pronto a riprovarci, con le giuste garanzie tecniche; in caso di trionfo, invece, l’allenatore si riserverà di valutare se il suo ciclo può definirsi chiuso o meno. Probabilmente il tecnico di Figline confida che la vittoria del titolo innalzerebbe in modo esponenziale le sue quotazioni, e da lì la chiamata di una big sarebbe molto più probabile. Ma De Laurentiis lavorerà per scongiurare in anticipo anche questa ipotesi.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania