Quantcast

Gori Banner x Vivicentro
Juve Stabia Paganese Derby Calcio Lega Pro Serie C CANOTTO
Sotto La Lente

Juve Stabia, Canotto: Infortunio brutto ricordo voglio dare il mio contributo

Luigi Canotto, attaccante della Juve Stabia, si concede ad un’intervista che spazia tra quello che è stato e quello che sarà in campionato

Il calciomercato si è chiuso nella serata di ieri con la Juve Stabia che si gode gli acquisti di Germoni, Torromino e Canotto. In effetti i veri acquisti sono stati solo i primi due, ma in considerazione dell’infortunio subito da Canotto nella partita con la Casertana e che lo ha tenuto fuori fino alla gara con il Matera del 26 dicembre, a ben ragione può essere considerato un acquisto per questa seconda parte del campionato.

L’attaccante stabiese ha disputato 3 ottime partite con Viterbese, Potenza e Paganese ed è stato completamente recuperato.

Grazie alla preziosa disponibilità e collaborazione dell’ufficio stampa della Juve Stabia, abbiamo raggiunto il calciatore che si è concesso ad una breve intervista:

Inizio di 2019 positivo per la Juve Stabia con 7 punti in tre partite. La sosta non sembra aver intaccato i ritmi della squadra; siete soddisfatti del nuovo start della stagione?

Si siamo soddisfatti ma ancora non abbiamo fatto nulla, ci sono ancora tanti incontri da disputare, per cui dobbiamo stare tutti uniti e concentrati con un unico obiettivo

Probabilmente nei prossimi 30/45 giorni affronterete le partite che potrebbero decidere la stagione. Come vi state preparando al rush determinante del campionato?

Per noi tutte le partita sono importanti, ci stiamo preparando molto bene lavorando a ritmi alti per poter affrontare questo rush finale nel migliore dei modi

Catania, Trapani e Catanzaro, tre grandi avversari che non vogliono mollare la presa. A tuo avviso quale sarà l’antagonista principale della Juve Stabia?

A mio avviso la squadra che mi ha colpito, per organizzazione di gioco, è il Catanzaro che, secondo me, potrà dire la sua fino alla fine

La tua stagione è stata in parte compromessa dall’infortunio patito nel derby con la Casertana. Come hai vissuto il periodo in cui sei stato lontano dal campo?

E’ stato veramente un periodo bruttissimo. Per me è stato il primo infortunio di una certa serietà. Ora mi sono ripreso e sto bene. Devo ringraziare tanto la mia ragazza che mi ha aiutato tantissimo standomi vicino. Ora spero di dare il mio contributo

Proprio al rientro con il Matera sei stato accolto dal boato del pubblico. Che emozione si prova ad essere così amato dai tifosi della Juve Stabia?

E’ stata una bellissima emozione, i tifosi mi vogliono bene e io spero di poter ricambiare con prestazioni all’altezza e con i gol. E’ bello vedere tanti tifosi che ti vogliono bene e ti danno tanto affetto, sicuramente hanno inteso che io sono un ragazzo che ama questi colori e dà tutto per questa maglia.

Complice l’infortunio, il gol personale ti manca dalla gara di andata col Potenza. Sei un calciatore che prova più soddisfazione nell’innescare a rete i compagni o la rete personale è sempre la gioia maggiore?

Fare gol è sempre una gioia forte per un giocatore, però ora devo rimanere sereno e trovare la migliore condizione

Qual è il calciatore a cui ti ispiri e la squadra per cui tifi, oltre alla Juve Stabia ovviamente?

Il calciatore, a cui mi ispiro, è Callejon che rappresenta una pedina importante per il Napoli. Sono simpatizzante della Juventus

Siete un grande gruppo e questo è evidente. Chi sono i compagni con cui ti senti particolarmente legato?

Si è vero, siamo un gruppo invidiato da tutti. Siamo uniti e ci vogliamo bene. Con Fabrizio ( Melara ndr ) e Giacomo ( Calò ndr ) ho un rapporto speciale ma con tutti sto in ottimi rapporti

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania