Quantcast
Banner Gori
Juve Stabia - Paganese LIVE
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Paganese 1-1 (12° Romero, 38° Mendicino)

Juve Stabia-Paganese, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Un derby dalla grande tradizione

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Paganese 1-1 (12° Romero, 38° Mendicino)

 

45°+5 Finisce 1-1 il derby tra Juve Stabia e Paganese. Le Vespe non riescono ad avere la meglio su un’ottima Paganese rimasta anche in dieci uomini nel finale per l’espulsione di Gaeta. Risultato tutto sommato giusto per quello che si è visto in campo con una Juve Stabia evanescente nella ripresa e una Paganese sempre viva. La Juve Stabia domenica prossima non giocherà in quanto era prevista la gara con il Trapani. Prossimo turno fra due settimane contro il Potenza al “Menti”.

50° Codromaz di testa colpisce il palo su azione d’angolo per l’ultima occasione clamorosa per le Vespe nel finale.

49° ammonito Guadagni

44° perde una palla sanguinosa Vallocchia innescando il contropiede di Diop che da buona posizione mette fuori. Ammonito nell’occasione anche Codromaz.

38° espulso Gaeta per doppia ammonizione. Paganese che resta in dieci uomini

35° azione pericolosissima per la Paganese: Guadagni si presenta tutto solo davanti a Tomei in sospetta posizione di fuorigioco non rivelata dall’arbitro. Tomei si supera parando di piede

34° fa il suo esordio in gialloblè Ripa in questa stagione e subito offre un pallone invitantissimo a Bubas ma l’arbitro ferma il gioco per posizione di offside

27° ammonito Gaeta per la Paganese

26° ammonito Scaccabarozzi

21° ammonito Carotenuto per un fallaccio sulla caviglia di Golfo

13° ammoniti Berardocco e Diop per reciproche scorrettezze

12° va al tiro Scarpa dal limite con la palla che termina di poco fuori

7° punizione battuta da Mastalli dal vertice dell’area di rigore con palla di poco alta sulla traversa

5° ammonito Campani per aver anticipato Romero al limite dell’area con le mani

3° Berardocco subito pericoloso su punizione battuta dalla destra con Campani che smanaccia in angolo. Nella Juve Stabia Golfo ha preso il posto di Bentivegna. Orlando va a destra e Golfo a sinistra.

SECONDO TEMPO

45° finisce 1-1 il primo tempo. Risultato tutto sommato giusto. Meglio la Paganese all’inizio con un’occasionissima subito fallita da Scarpa. Poi il vantaggio delle Vespe con Romero che però poi fallisce incredibilmente il raddoppio ben servito da Berardocco. Nel finale di primo tempo la Juve Stabia ha sofferto troppo sulla sua destra e da quella corsia sono arrivati sia il pari di Mendicino che un’azione successiva in cui Carotenuto ha fallito il raddoppio.

43° Paganese vicinissima al raddoppio: altro cross dalla sinistra di Squillace per Carotenuto che sull’altro palo mette incredibilmente fuori a porte vuota praticamente

41° Diop fallisce un’occasione importante: ben servito, si presenta in area e di sinistro mette alto sulla traversa

38° pareggio della Paganese: cross dalla sinistra di Squillace per Diop che cincischia ma la palla arriva a Mendicino che si gira bene superando Allievi, nella circostanza troppo fermo, e deposita in rete battendo Tomei

36° va al tiro Schiavino dalla lunga distanza ma Tomei fa buona guardia a terra

34° contropiede ben orchestrato della Juve Stabia con passaggio finale di Scaccabarozzi per Mastalli che va al tiro ma viene ribattuto dalla difesa avversaria

28° punizione battuta dalla sinistra per la Paganese, cross al centro su cui irrompe di testa Scarpa con palla di pochissimo fuori

27° ammonito Garattoni che verrà squalificato

22° palo di Romero! Da Berardocco passaggio illuminante per Romero tutto solo in area di rigore ma la palla dell’ex Sudtirol finisce sul palo a Campani completamente battuto

17° bella combinazione tra Rizzo e Romero con colpo di testa di quest’ultimo e palla rinviata di testa da Sirignano

12° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: da Berardocco bel passaggio per Orlando che va al tiro di sinistro con Campani che ribatte. Sulla palla arriva Romero che non da scampo al portiere della Paganese e ribadisce in rete per il vantaggio della Juve Stabia. 

5° Paganese in campo con un inedito 4-4-2 con Scarpa che gioca da ala sinistra e il duo di attacco Diop-Mendicino

4° Berardocco vede scattare Orlando e lancia la sfera in profondità: il numero 11 stabiese addomestica la sfera e batte Campani in uscita ma l’arbitro annulla per una presunta posizione di fuorigioco di Orlando

1° Paganese subito pericolosissima: Diop arpiona un buon pallone sul lato destro dell’area di rigore stabiese, cross basso per Scarpa che in scivolata indirizza la sfera verso la porta di Tomei, bravo a respingere in tuffo a terra proprio sulla linea.

1° dopo un toccantissimo “Silenzio” nel minuto di raccoglimento in onore di Diego Armando Maradona, ha inizio il derby tra Juve Stabia e Paganese

PRIMO TEMPO

Quello che va in scena oggi allo stadio “Romeo Menti” alle 17:30, nel ricordo e con l’emozione ancora molto viva della scomparsa avvenuta in settimana di Diego Armando Maradona, è un derby tra Juve Stabia e Paganese che può dire molto sul prosieguo del campionato di ambedue le formazioni. Da un lato le Vespe che hanno come obiettivo dichiarato quello di fare un campionato dignitoso possibilmente con il raggiungimento dell’obiettivo playoff. Dall’altro lato la Paganese che non riesce ancora a vincere in casa e che ha conseguito più punti fuori casa con l’obiettivo dichiarato di fare minutaggio per i giovani e di raggiungere l’agognato obiettivo salvezza.

Mister Padalino nella conferenza della vigilia ha dichiarato di essere certo che i suoi approcceranno bene il derby con l’obiettivo dichiarato di conseguire i tre punti. Per Padalino una delle insidie del match potrebbe venire dalle corsie esterne della Paganese con i quinti di centrocampo della squadra di mister Erra molto attivi sia sulla catena di destra che sulla catena di sinistra.

Juve Stabia rinforzata ieri dall’arrivo in attacco di Francesco Ripa, già con le Vespe dal 2014 al 2017 e autore di 26 gol in 59 partite. Sull’impiego di Ripa, Padalino non si è sbilanciato limitandosi a dire che la condizione dell’attaccante nativo di Battipaglia è ancora approssimativa. Assenti Cernigoi, Fantacci e Troest tra le fila delle Vespe.

Dal canto suo mister Erra, abbastanza criticato a mezzo social dopo l’inopinato pari interno in casa col Bisceglie maturato nei minuti finali, ha in mente di sorprendere le Vespe con la velocità delle proprie ripartenze. La Paganese dovrà fare a meno di Bonavolontà squalificato e di Benedetti, assenza che pesa molto nell’economia del gioco della squadra salernitana. Ma Erra non si spaventa per le due assenze e afferma di avere ampia possibilità di scelta nell’undici iniziale da mandare in campo con il suo ormai tradizionale 3-5-2.

La gara che si disputerà oggi allo stadio “Romeo Menti” alle ore 17:30, sarà diretta dal sig. Federico LONGO della sezione di Paola. L’assistente numero uno sarà Gianluca MATERA della sezione di Lecce. L’assistente numero due Edoardo Federico CLEOPAZZO della sezione di Lecce. Quarto ufficiale Luca ANGELUCCI della sezione di Foligno.

 

FORMAZIONI UFFICIALI 

JUVE STABIA (4-3-3): Tomei; Garattoni, Codromaz, Allievi, Rizzo (Mulè dal 34° s.t.); Scaccabarozzi (Vallocchia dal 26° s.t.), Berardocco, Mastalli (Ripa dal 34° s.t.); Bentivegna (Golfo dal 1° s.t.), Romero, Orlando (Bubas dal 26° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

PAGANESE (4-4-2): Campani; Cigagna, Schiavino, Sirignano (Perazzolo dal 49° s.t.), Squillace; Carotenuto (Mattia dal 26° s.t.), Onescu, Gaeta, Scarpa; Diop, Mendicino (Guadagni dal 31° s.t.)

Allenatore: sig. Alessandro Erra

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più