Quantcast

juvestabia - news

Juve Stabia, Caserta: Più della vittoria sono felice dell’atteggiamento dei ragazzi (VIDEO)

Al termine della straordinaria vittoria di Catanzaro, Fabio Caserta ha analizzato la gara della Juve Stabia ai microfoni dei nostri inviati al Ceravolo.

Queste le parole del tecnico stabiese:

La continuità deve essere una costante di una squadra che vuole fare bene. Sapevamo che sarebbe stata dura perchè il Catanzaro è una squadra costruita per vincere il campionato. A prescindere dal risultato tondo, mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, quello che ci ha portato a soffrire di squadra il giusto per poi fare la nostra gara. Se pensiamo di andare su tutti i campi a dettare gioco senza mai fermarci, ci sbagliamo. Non siamo il Real Madrid o la Juventus, siamo una squadra operaia che con la grinta può andare lontano. Ci siamo schiacciati un pò troppo quindi ho alzato Carlini passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1 e da lì non abbiamo più sofferto niente. Dopo una prestazione così non posso che essere orgoglioso dei miei ragazzi.

Ho tanti calciatori importanti che, a prescindere dal ruolo, danno una mano alla squadra: Paponi, Carlini, Canotto ecc. Questo denota maturità e voglia di mettersi a disposizione della squadra. Sono rimasto stupito dalla serenità dei ragazzi a fine primo tempo; tutti sapevano cosa fare a prescindere dalle mie indicazioni. Quando giochiamo con questa attenzione, diventa difficile metterci sotto. Non dimentico che ho anche tanti calciatori bravi che ad oggi non giocano. A loro vanno i miei ringraziamenti: per me non è facile tenerli fuori, e loro dimostrano ogni giorno a me ed ai compagni rispetto e collaborazione. La rabbia ci vuole e loro la esprimono nella giusta maniera, ne parlavo prima della gara con Vicente.

Pensiamo ora a ricaricare le pile e pensare alla gara di sabato con il Monopoli. Torniamo ad alzare la concentrazione perchè quando siamo umili, cattivi e concentrati possiamo fare molto male. Stasera ci riposiamo ma guai a pensare a qualcosa di diverso dal Monopoli. Mi lasciano però sereno la serenità e la collaborazione reciproca dei ragazzi.

I tifosi hanno capito che la squadra lotta. E’ un fattore che a Castellammare e per i tifosi della Juve Stabia fa la differenza. Mi auguro che tutti possano comprendere lo spirito con cui questa squadra scende in campo e ci vengano ad aiutare sabato. Detto questo, un plauso a chi ci ha seguito fin qui in queste condizioni.

copyright-vivicentroTUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania