Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia Tritium Coppa Italia Tim (39)
juvestabia - editoriale

Juve Stabia, niente paura – EDITORIALE

Ottimo l’atteggiamento della Juve Stabia contro il Catania. La sconfitta offre spunti positivi da cui ripartire.

Juve Stabia sconfitta di misura contro il Catania in cui folta è la truppa di ex stabiese. A condannare le Vespe il gol fortunoso e rocambolesco di Tonucci, che appena poche settimane fa si allenava da separato in casa al Romeo Menti. Il risultato del neutro di Lentini non è certamente positivo ma lascia in Padalino e nei suoi ragazzi un sapore agrodolce, frutto della prestazione di spessore messa in campo dai campani.

Se infatti negli ultimi anni, comunque esaltanti per vittorie e prestazioni, la Juve Stabia lontano dal Menti poche volte ha fatto la voce grossa, in questa stagione pare palese l’inversione di tendenza. Spesso i gialloblu fuori casa, nelle scorse stagioni, sono apparsa spaesati, in alcuni casi quasi rassegnati alla sconfitta. Eccezioni che hanno confermato questa regola sono stati i limitati squilli fuori casa, determinanti per il cammino delle stagioni scorse.

La Juve Stabia di Padalino ha invece voglia di fare risultato, e con esso la partita, su qualunque campo e contro qualsiasi avversario. Dopo il successo di Vibo Valentia, l’ottima prestazione di Lentini ne è la conferma. Impattati gli inevitabili tentativi di una corazzata come il Catania, la Juve Stabia ha tenuto bene il campo creando, almeno, quattro nitide occasioni da gol.

Una base di partenza ottima, che palesa come la squadra affronti le trasferte senza alcun timore e che potrà portare a prestazioni e risultati ancor più importanti quando l’amalgama avrà permesso a Padalino ed i suoi ragazzi di conoscersi definitivamente bene.

Altra faccia di una medaglia comunque preziosa è il poco cinismo sotto porta che non ha consentito alle Vespe di trovare un pareggio che a tutti gli effetti sarebbe stato meritato. Cernigoi, Romero e Mastalli non sono riusciti a superare Martinez, in parte per imprecisione ed in parte per la bravura del portiere etneo. Anche in questo caso, il lavoro quotidiano aiuterà la squadra, magari trovando maggiore brillantezza sugli esterni, zona di campo ancora non sfruttata a dovere nelle prime uscite stagionali.

Niente paura Juve Stabia, lo spirito è quello giusto.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Redazione Sportiva

Redazione Sportiva

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più