Motori Sport

F1, ad Abu Dhabi Rosberg si laurea campione del mondo! Hamilton primo ma non basta…

Nico Rosberg Campione F1 2016
Nico Rosberg Campione F1 2016

F1 – Ad Abu Dhabi si è vista una bella gara, Rosberg conquista il mondiale alla guida della Mercedes, è il primo pilota tedesco a vincere alla guida di un’auto della stessa nazionalità.

E’ bastato il secondo posto (come anche un terzo posto) per arginare Hamilton che è arrivato primo al traguardo. Terzo posto per Vettel che ha messo in atto una bellissima rimonta.

Nell’ultima gara della stagione di Abu Dhabi, i piazzamenti si sono svelati rapidamente. Dopo i primi metri dalla partenza, Verstappen è partito male ed ha avuto un impatto con Hulkenberg, della Force India. Il retrocedere di Verstappen all’ultima posizione è andato a tutto vantaggio di Rosberg, che ha avuto un ostacolo in meno.

Ma per Rosberg non è stata una passeggiata, i giri da compiere per il traguardo erano tanti e gli avversari tutti agguerriti.

Hamilton ha subito conquistato la prima posizione con una serie lunghissima di giri veloci, un ritmo elevatissimo che ha mantenuto fino agli ultimi giri, prima di un suo cambio di strategia…
Poi è arrivato il momento dei pit-stop, e qui sono entrate in scena le strategie dei box. A Nico Rosberg bastava il terzo posto per conquistare il mondiale e la sosta ai box l’ha fatto retrocedere in posizioni scomode e nell’incertezza della posizione al traguardo.

In questa fase il pilota tedesco ha mostrato tutto il suo talento, non ha portato avanti una gara conservativa bensì un attacco alle prime posizioni, mettendo anche a rischio l’affidabilità della sua monoposto.

Ha rischiato molto con un sorpasso a Verstappen che viste le ultime gare è molto pericoloso, specie per i danni che ha provocato agli avversari. Rosberg l’ha sorpassato di gran classe per raggiungere Hamilton, con l’intento di superarlo. Hamilton che immaginava un finale diverso, magari aiutato dalle Red Bull, ha cambiato tattica. Ha vistosamente rallentato, si è lasciato raggiungere da Rosberg e dal gruppetto Ferrari e Red Bull, causando per la terza parte di gara una bagarre molto tesa fino al traguardo.

Ma Rosberg è stato freddo, ha gestito la situazione con grande esperienza, così come ha saputo accumulare i punti gara per gara approfittando degli errori di Hamilton, suo unico e vero avversario nel mondiale F1. Anche Vettel lo ha aiutato, non insistendo in un probabilissimo sorpasso, ma conquistando il podio che mancava dal GP di Monza. Complimenti quindi a Nico Rosberg, un mondiale meritatissimo, anche per la sua serietà e determinazione!

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale