Alfonso Gargiulo festeggia con i compagni sotto la curva dopo il gol contro il Brindisi
Alfonso Gargiulo festeggia con i compagni sotto la curva dopo il gol contro il Brindisi (ph: Lorenza Ambrosio)

Sorrento di misura contro il Brindisi: Gargiulo firma l’1 a 0 sui messapici

Alla quarta giornata i rossoneri conquistano la prima vittoria casalinga in campionato. Risultato meritato, ma sono tante le occasioni non sfruttate per chiudere la sfida prima del fischio finale. La rete di Alfonso Gargiulo basta per battere un mai arrendevole Brindisi.

C’è di che essere soddisfatti dalle parti di Sorrento. Il team costiero non stecca davanti al proprio pubblico e batte il Brindisi, fanalino di coda dopo quattro giornate. L’1 a 0 finale porta la firma di Alfonso Gargiulo, man of the match dell’incontro, un giocatore che il popolo sorrentino sta riscoprendo in questo inizio di stagione.

Il risultato racconta le due facce della stessa medaglia rossonera. Da un lato, il Sorrento sta dimostrando di maturare partita dopo partita nel gioco espresso. Dall’altro la squadra di Cioffi non appare ancora in grado di gestire il risultato, mantenendo in vita l’avversario invece di affondare il colpo vincente. Se i risultati ci sono, manca solo la concretezza sotto porta.

La prossima sfida, quella di domenica 10 ottobre in trasferta contro il FC Francavilla, dirà qualcosa in più sul reale potenziale di questo Sorrento. Intanto, i tifosi rossoneri possono godersi i 7 punti in classifica conquistati in quattro gare del Girone H, un bottino non da poco.

Gli highlights della partita

La formazione titolare del Sorrento contro il Brindisi (ph: Lorenza Ambrosio)
La formazione titolare del Sorrento contro il Brindisi (ph: Lorenza Ambrosio)

SORRENTO VS BRINDISI 1-0: la cronaca

1° TEMPO

Allo stadio “Italia” Sorrento e Brindisi si affrontano sotto una pioggia battente. La condizione climatica influisce indubbiamente sull’andamento del primo tempo. Le squadre si vedono a sprazzi, ma i rossoneri giocano decisamente meglio. Esordio dal primo minuto in difesa per Acampora, Manco viene adattato a terzino destro, dietro le punte ritorna Cassata.

I padroni di casa vanno vicini al vantaggio al 6’, cross in spaccata di Mezavilla a servire Iadaresta che sbaglia l’incornata da buona posizione. Il Sorrento passa avanti al 14’ con Gargiulo. La rete è in realtà propiziata dall’incomprensione tra Nallo e Cervellera: il giovane difensore beffa di testa il portiere brindisino in uscita, l’attaccante santagatese appoggia comodamente la palla in rete con un tocco sulla linea.

I costieri continuano a farsi vedere in avanti giocando con fluidità e tanta corsa. Al 27’ Cassata ci prova dalla distanza, buona parata in tuffo di Cervellera. Alla mezz’ora la pioggia cala d’intensità. Il Brindisi prova a controbattere senza mai rendersi veramente pericoloso. È ancora Cassata ad avere un’occasione clamorosa al 36’. Lanciato da Virgilio a campo aperto, il trequartista non riesce a superare il portiere dei biancoazzurri, bravo ad opporsi. I rossoneri chiudono la prima frazione in pieno controllo della partita.

Il Sorrento esulta sotto la curva dopo il gol (ph: Lorenza Ambrosio)
Il Sorrento esulta sotto la curva dopo il gol (ph: Lorenza Ambrosio)
2° TEMPO

Nel secondo tempo il Brindisi ritorna in campo con rinnovato spirito. Dopo 5 minuti i messapici sfiorano il pareggio con un colpo di testa del neo entrato Badje su corner dalla destra. Il giocatore gambiano impatta bene con la partita dando rapidità al gioco ospite.

Qualche errore di troppo tra le fila di casa lascia spazio alle sortite offensive del Brindisi. Al 55’ De Luca recupera palla su La Monica e si rende pericoloso con un tiro-cross che attraversa l’area e sfila di poco a lato.

Il Sorrento si rivede dopo i primi quindici minuti di gioco. Punizione sulla trequarti battuta veloce da Cacace, sul pallone arriva Cassata che invece di servire l’accorrente Sosa calcia malamente, mandando la sfera in fallo laterale.

Al 61’ Badje è bravo a gestire palla fuori area, il tiro finisce alto. La caccia al pareggio dei biancoazzuri continua quando al 71’ la punizione battuta da Garofalo verso l’angolo basso alla destra di Volzone termina fuori. Sul ribaltamento di fronte il cross di De Marco riesce a trovare La Monica in area, il centrocampista prova la sforbiciata ma manca il colpo.

L’ennesimo errore sotto porta della squadra di Cioffi arriva al 75’: contropiede rapido del Sorrento, Gargiulo servito da De Marco galoppa verso l’area brindisina e serve Sosa, che fallisce davanti al portiere. La Monica poi viene atterrato in area, ma l’arbitro non rassegna gli estremi per il rigore.

Tanta confusione in campo nell’ultimo quarto d’ora, Sorrento sprecone. All’81’ Gargiulo serve Iadaresta, l’attaccante non vede La Monica al centro ma prova la conclusione, Cervellera devia in angolo. Dopo due minuti Sosa sventaglia dalla sinistra per La Monica che manda alto da zero metri.

I rossoneri non raddoppiano e tengono in vita gli avversari, col risultato di restare col fiato sospeso fino al fischio finale, dopo un lungo recupero. Dopo la fine della contesa cresce il nervosismo, si accendono alcuni tafferugli in campo e sugli spalti, prontamente sedati. Il Sorrento può festeggiare il ritorno alla vittoria.

TABELLINO

SORRENTO-BRINDISI 1-0 (Gargiulo 14’)

SORRENTO (4-3-1-2): Volzone; Manco, Cacace, Acampora, Romano (da 45’ s.t. Guidoni); La Monica, Virgilio, Mezavilla (dal 7’ s.t. Sosa); Cassata (dal 15’ s.t. De Marco); Iadaresta, Gargiulo (dal 45’ Esposito L.), (Del Sorbo, Ferraro, Cesarano, Diop, Mansi, Guidoni). All.: Cioffi

BRINDISI (4-3-3): Cervellera; Spinelli (dal 27’ s.t. Gaeta), Nallo, Alfano, Falivene; Merito, Vignes (dal 32’ s.t. Pisaniello), Sterpone (dal 1’ s.t. De Luca); Esposito A., Serafino, Napolitano (dal 1’ s.t. Badje) (Giappone, Capuozzo A., Capuozzo E., Laneve, Garofalo). All.: Chianese

Arbitro: Edoardo Gianquinto di Parma

Assistenti: Stefano Girgenti di Ferrara e Alessio Mauriello di Bologna

Ammoniti: Esposito A., Spinelli, Pisaniello (B) – Acampora, Manco, De Marco (S)

Note: pioggia battente, spettatori 300 circa.

Recuperi: 1’ p.t., 5’ s.t.